Sette Rotary Club di Napoli donano alla mensa dei poveri della Chiesa del Carmine quintali di derrate alimentari.

Ancora una mobilitazione per aiutare chi è in difficoltà. E’ la volta dei Rotary Club Chiaia e dei RC Napoli, Napoli Sud Ovest, Napoli Nord Est, Napoli Est e Napoli Castel Sant’Elmo che coordinate da Roberto de Laurentis hanno provveduto ad acquistare quintali di derrate alimentari rispondendo attivamente all’appello di Padre Francesco Sorrentino, responsabile della mensa gestita dall’associazione Padre Elia Alleva O.Carm. Grazie al loro intervento e alla partecipazione fattiva di Antonio Moccia, Presidente RC Capri, una prima tranche è già stata consegnata.

Un gesto importante in un momento in cui ogni aiuto può fare la differenza. Le mense napoletane sono state travolte da un numero di richieste senza precedenti. E la mensa della Chiesa del Carmine è arrivata a rispondere alle esigenze di 700 bisognosi a fronte dei 150 attualmente accolte. Un incremento che fa riflettere sul grave stato di crisi in cui versano molti abitanti della zona Dall’inizio dell’emergenza Covid-19, la situazione è andata gradualmente peggiorando ed oggi sono tantissime le famiglie che versano in gravi condizioni economiche.

Share
Condividi
PrecedenteCoronavirus, l’unità batterà il male
SuccessivoCoronavirus, Telefono Amico potenzia il servizio con un nuovo numero
avatar
Il settimanale “Il Gazzettino vesuviano” fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo, si interessa delle tematiche legate al territorio vesuviano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante realtà che operano sul territorio.