Andrea Viscovo, con l’associazione Vola Alto, sposa e condivide questa bella iniziativa nata da un’idea che riprende quella che nel 1980, a seguito del terribile terremoto dell’Irpinia, realizzò il gallerista e collezionista Lucio Amelio e che coinvolse 66 artisti internazionali in uno straordinario progetto chiamato “TerraeMotus” per aiutare le popolazioni colpite dal sisma.



Con PANDEMIART gli oggetti d’arte, messi a disposizione dagli artisti, qualsiasi cosa, che sia un’opera unica o un multiplo, un catalogo firmato o un pennello autografato sul manico, saranno messi in vendita, per 7 giorni, nella sezione dedicata alle aste di Beneficenza del sito Ebay. Il 100% di quanto raggiunto dall’asta (al netto delle commissioni del 2% se verrà scelto paypal al momento del pagamento) sarà devoluto alla Protezione Civile Italiana.

“Francesco – dichiara Viscovo – è stato mio “anziano” alla scuola militare Nunziatella e quando ho visto la sua idea, al di là della vicinanza da ex allievo, mi sono sentito si sposare in pieno l’iniziativa perché credo possa essere altamente significativa e soprattutto possa aiutare una realtà che in Italia sta facendo tanto in questi ultimi giorni.
Spero si possano coinvolgere ancora tanti artisti e soprattutto che le persone siano generose quanto più possibile”.

Molti artisti nazionali ed internazionali hanno già accettato l’invito: Marco Lodola, Renzo Nucara, Marco Nereo Rotelli, Cinzia Pellin, Roxy in the Box, Stefano Bressani, ma anche gli internazionali Martin Whatson, Kunstrasen ed il simpaticissimo maialino australiano Pigcasso (Guarda il video di PIGCASSO).



Anche questa volta Ercolano, dove Lucio Amelio espose per la prima volta la collezione “Terrae Motus”, è la sede di partenza per il Progetto “PANDEMIART”.

Importante sottolineare, conclude Viscovo, che il 100% sarà devoluto in beneficenza perché come dice Francesco: “PANDEMIART vuole essere un’iniziativa per raccogliere fondi attraverso l’arte e non un modo per vendere arte”.

Mimmo Lucci

 

Share