San Giorgio: «Grazie di cuore agli operatori ecologici» il disegno del bambino in quarantena

Il giovane cittadino ha voluto dedicare un pensiero agli operatori ecologici incaricati di prelevare i rifiuti speciali direttamente fuori la porta

108




Singolare gesto di un bambino del centro storico sangiorgese: il piccolo, attualmente in quarantena domiciliare con la famiglia, ha voluto dedicare in questo momento difficile anche un pensiero agli operatori ecologici incaricati di prelevare i rifiuti speciali direttamente fuori la porta.

A San Giorgio a Cremano, dove si sono registrati in totale 42 casi di positivi al Coronavirus, è la Buttol a svolgere l’operazione di raccolta e smaltimento dei sacchetti due volte a settimana.



Ieri i dipendenti della società di nettezza urbana hanno trovato il disegno del bambino con una scritta eloquente: «Grazie di cuore». Un riconoscimento piccolo ma sentito che ha fatto breccia nel cuore degli operatori e dei vertici aziendali.

Francesco De Sio