Berlusconi a Quarta Repubblica: “Opposizione responsabile nelle situazioni di emergenza”

"Abbiamo messo sul tavolo molte nostre proposte che riteniamo indispensabili...lo facciamo con spirito costruttivo, anche se questo Governo delle quattro sinistre naturalmente non è il nostro e non lo potremmo mai sostenere"

62
porro perlusconi

Nella trasmissione Quarta Repubblica, condotta da Nicola Porro, il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, ha risposto ad alcune domande “chiave” invitando alla responsabilità il centro destra italiano.

“I politici nella pandemia devono cercare insieme il bene del paese e non il bene del proprio partito”, è una frase di Papa Francesco che viene ripetuta ieri sera da Berlusconi.

Alla domanda sul “Decreto liquidità” il leader di FI sostiene che la “strada del fondo perduto sarebbe certamente la migliore”, ma dice anche che “bisogna capire se sostenibile finanziariamente”, aggiunge inoltre che “non va bene…sia per i tempi troppo lunghi che per le complicate procedure necessarie per ottenere i prestiti dalle banche”, oltre al fatto che “i tempi di restituzione del prestito sono troppo stretti”.

“Su questo decreto, come sull’intera strategia del Governo di fronte alla pandemia, abbiamo messo sul tavolo molte nostre proposte che riteniamo indispensabili…lo facciamo con spirito costruttivo, anche se questo Governo delle quattro sinistre naturalmente non è il nostro e non lo potremmo mai sostenere”, chiarisce Berlusconi.

Poi cerca di guidare da lontano i gruppi richiamando all’impegno: “Un opposizione responsabile nelle situazioni di emergenza si stringe intorno alle istituzioni. Invito caldamente gli esponenti del mio partito ad astenersi di prefigurare scenari che sono ancora molto lontani…continuiamo a dare una mano per venirne fuori al meglio”.

Andrea Ippolito