Il Napoli può ufficialmente tornare ad allenarsi. Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, tramite un post sulla sua pagina Facebook, ha dichiarato di aver firmato l’ordinanza riguardo gli allenamenti degli sportivi.



“A decorrere dal 4 maggio 2020 e fino al 17 maggio 2020, salvo eventuali ulteriori provvedimenti di adeguamento o aggiornamento sulla base della evoluzione della situazione epidemiologica, sono consentite, sul territorio regionale, le sessioni di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti – riconosciuti di interesse nazionale dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI), dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP) e dalle rispettive federazioni, in vista della loro partecipazione ai giochi olimpici o a manifestazioni nazionali ed internazionali – nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento, a porte chiuse, per gli atleti di discipline sportive anche non individuali, purché gli allenamenti siano effettuati in forma individuale”. Questo un estratto del comunicato di De Luca, che permette quindi anche ai componenti delle rose degli sport di squadra di riprendere gli allenamenti, seppur in maniera individuale.



Le disposizioni per il permesso di riprendere le attività sportive comprendono test diagnostici per accertare la negatività al Covid-19, spazi di allenamento ad uso esclusivo di ciascun atleta, limitazione dell’uso degli spogliatoi in modo da assicurare il distanziamento di sicurezza (con raccomandazione, dove possibile, che gli atleti arrivino ai centri di allenamento già in tenuta sportiva e di rientrare nelle proprie abitazioni a fine allenamento per ridurre al minimo l’uso di spogliatoi e docce) e controllo medico con cadenza almeno settimanale.



Quindi, come anticipato nella diretta di due giorni fa dallo stesso De Luca, quando aveva affermato di aver ricevuto una proposta interessante dal Napoli, è arrivata l’ufficialità del via libera per riprendere l’attività fisica e tecnica. Il presidente De Laurentiis, che da tempo spingeva per una decisione in tal senso, potrà dunque far rientrare calciatori e staff a Castel Volturno. L’obiettivo è rimettersi in forma per il possibile ritorno in campo per Serie A e Champions League, che al momento però sono un enorme punto di domanda.

Salvatore Emmanuele Palumbo

>>>  LEGGI L’ORDINANZA REGIONALE  <<<



Share