Domani il Napoli tornerà ufficialmente al lavoro. Tutti i membri della rosa azzurra sono risultati negativi al secondo giro di test di rito e hanno quindi tutti il permesso per tornare ad allenarsi.




Dunque a quasi due mesi da quando furono chiusi i cancelli di Castel Volturno, si tornerà al centro sportivo. È infatti datato 12 marzo l’ultimo allenamento dei calciatori del Napoli e domani 10 maggio quei calciatori rimetteranno piede in campo, dopo aver fatto esercizio fisico casalingo durante l’isolamento. Un primo segno di un piccolo ritorno alla normalità.




Come disposto dal DPCM e dall’ordinanza regionale, gli allenamenti dovranno essere individuali. Per domani è prevista una doppia seduta individuale e facoltativa. I giocatori dovranno dividersi tra i tre campi presenti a Castel Volturno ed effettueranno test atletici. Possiamo dire che è una preparazione estiva 2.0, poiché essere obbligati a stare lontani dal pallone per quasi sessanta giorni obbliga a ripartire da zero dal punto di vista atletico.

Il piano prevede che gli atleti arrivino all’allenamento già in tenuta sportiva, per evitare di utilizzare gli spogliatoi e creare assembramento durante la vestizione. Anche le docce saranno effettuate nelle abitazioni private, quindi ogni calciatore farà la doccia a casa sua.




Anche se l’allenamento è facoltativo, la società dichiara che tutti saranno presenti agli ordini di Gattuso, in vista della possibile, ma al momento tutt’altro che certa, ripresa della stagione agonistica. Nel caso si ritorni a calcare i prati degli stadi di Serie A, ciò non succederà prima della metà di giugno.

Salvatore Emmanuele Palumbo



Share