Il calcio in Italia sta per ripartire davvero. È proprio il Ministro dello Sport Spadafora a far trasparire un certo ottimismo per la ripresa delle gare del campionato di Serie A.


“Se tutto il paese riprende l’attività quotidiana, non si può immaginare che non riprenda anche il calcio” ha dichiarato Spadafora. “Proprio quella prudenza che abbiamo sempre portato avanti, anche quando ci chiedevano una data della ripresa dello sport quando si vedevano i militari portare via le bare, ci fa guardare con ottimismo al futuro del calcio”.

Il Ministro ha annunciato di aver dato il via libera agli allenamenti a pieno regime, con anche la possibilità di effettuare partitelle e esercizi di gruppo, con e senza pallone. Spazio quindi ad allenamenti di squadra veri e propri in visto del ritorno in campo.



Per il nuovo calcio d’inizio Spadafora attende il documento della Lega Calcio riguardo il protocollo di sicurezza per le partite. La deadline è lunedì 25, con l’invio della documentazione al Governo. La decisione definitiva arriverà giovedì 28, dopo un’attenta valutazione da parte del Ministero ed eventuali accorgimenti da dover adottare rispetto a cosa ci sarà nelle linee guida.

Le indiscrezioni che trapelano su questo documento parlano di molte pagine dedicate al lato organizzative e l’ultima parte che si concentra sull’aspetto medico-sanitario. In caso di positività di un membro della rosa o dello staff tecnico (allenatore, preparatori, fisioterapisti), il contagiato sarà posto in isolamento totale, mentre al resto della squadra sarà imposto il ritiro di 14 giorni, con possibilità quindi di proseguire gli allenamenti.


Dal punto di vista della struttura di questo finale di stagione, non è stata ancora presa una decisione ufficiale. L’intenzione però è certamente quella di portare a termine il campionato in maniera regolare, cioè con la disputa di tutte le giornate che mancano. Lontana dunque la possibilità dei play-off per scudetto e coppe europee.

Il calcio in Italia sembra davvero che stia per ripartire e magari il mese prossimo saremo a commentare l’inizio della fine del campionato.

Salvatore Emmanuele Palumbo



Share