Agerola, operata la bambina di 9 anni travolta da una moto a Pianillo

Sui monti Lattari intanto l’intera comunità agerolese si è stretta intorno al dolore della famiglia della bambina, con la speranza che le sue condizioni possano quanto prima migliorare

121

E’ stata operata ed è ora in condizioni stazionarie la bambina di 9 anni che nei giorni scorsi è stata vittima di un tragico incidente ad Agerola. La piccola ha riportato un ematoma al cervello. Tutto è accaduto mercoledì scorso poco dopo le 18, quando la piccola Alessia è stata investita da una motocicletta mentre, in compagnia di alcuni parenti, si trovava in località Ponte, nella frazione Pianillo di Agerola, a pochi passi dall’ufficio postale e del Comune. A travolgerla è stata una motocicletta guidata da un 20enne del posto, la cui posizione adesso è al vaglio degli inquirenti.



Un tragico impatto, che ha creato un grande dolore non solo tra i parenti e gli amici della piccola, ma in tutta la comunità agerolese. A soccorrere la bambina è stato lo stesso 20enne (un ragazzo di buona famiglia) ancora sotto choc per l’accaduto. Sul posto si sono recati i carabinieri della locale stazione, agli ordini del maresciallo Luigi Mascolo, insieme ai vigili di Agerola agli ordini del comandante Gregorio Casanova.



La piccola di 9 anni è stata invece trasportata in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale Santobono di Napoli, dove i medici le hanno riscontrato gravi ferite alla testa e su altre parti del corpo. Le sue condizioni erano state definite critiche ai camici bianchi partenopei. Sui monti Lattari intanto l’intera comunità agerolese si è stretta intorno al dolore della famiglia della bambina, con la speranza che le sue condizioni possano quanto prima migliorare.



Share