Continua a far parlare di sè il giovane rapper napoletano Ralph P che, dopo aver ricevuto la nomination ai David di Donatello di quest’anno, conquista l’attenzione della stampa cinematografica italiana che lo candida ai Nastri d’Argento 2020 nella categoria “miglior canzone originale” per il brano “Rione Sanità”. Duecentomila visualizzazioni solo su youtube e innumerevoli ascolti su Spotify, Rione Sanità è il brano che racconta, in rime napoletane, la storia di Antonio Barracano (interpretato da Francesco Di Leva), il personaggio nato dal genio teatrale di Eduardo De Filippo, riportato in scena a teatro e poi al cinema, nel riadattamento in chiave moderna del regista Mario Martone.

“I lunghi mesi di tournée teatrale e in seguito le riprese sul set, mi hanno permesso di conoscere al meglio il personaggio, scavare nel suo intimo, nella sua testa, per poi racchiuderlo in questa canzone e farne un vero e proprio omaggio”, spiega l’artista profondamente legato all’opera in cui, oltre a firmare la colonna sonora, interpreta il ruolo di “Palummiello“.

“In questo periodo, dove tutto si è fermato e ha cambiato la vita di ognuno di noi, la notizia della candidatura non può che darmi forza e sperare in una grande ripartenza di tutti i settori, come quello della musica, del cinema, del teatro, fortemente colpiti. Sarebbe una gioia immensa ricevere un riconoscimento del genere alla mia prima esperienza cinematografica. È una sestina tosta dal momento che concorro con dei grandi artisti della musica italiana come Claudio Baglioni, Brunori SAS, Diodato e Nelson, anche se la sfida è con Liberato. Insomma, stringo i denti e incrocio le dita e auguro a tutti un grande in bocca al lupo”, afferma il rapper che presto lancerà il suo primo disco.

***

Ralph P Biografia

Ralph P  nasce a Miano nel 1993 e scopre la passione per la musica fin da piccolo. Produce i suoi primi beat nel lontano 2008. Percussioni, hip hop e rap si mescolano e diventano il suo strumento più efficace per trasmettere l’insofferenza di un ragazzo di periferia. Un po’ scugnizzo e un po’ intellettuale, Ralph riesce a fondere, con una maestria non comune, cultura di strada e temi attuali, spinto dall’esigenza di raccontare le cose dal suo punto di vista. L’incontro con il teatro avviene nel 2012 quando prende parte allo spettacolo “Scampia Trip” per la regia di Erminia Sticchi, con ruolo di attore e musicista. Nell’ambito hip hop​, come rapper​ collabora con diversi altri artisti napoletani e non, principalmente per progetti di produzione ‘dal basso’ (Shotgun Underground Records, Mammut ​Flow ​family). Pubblica il suo primo singolo ​come solista,​ “Da ‘na parte a n’ata”​,​ una canzone di denuncia sull’immigrazione nel 2016. Per il Napoli Teatro Festival 2017, con la Compagnia Giovani ‘O NEST, ottiene un ruolo in “Otello” regia​ ​Giuseppe Miale di Mauro​, ​come attore e live performer.

“OPERE”

Spettacoli teatrali:

  • 2012-2016 – “SCAMPIA TRIP” – regia di Erminia Sticchi.
  • 2017-2018 – “IL SINDACO DEL RIONE SANITÀ” – regia di Mario Martone.
  • 2017 – “OTELLO” – regia di Giuseppe Miale di Mauro.

Discografia”:

  • 2016 – Singolo “Da ‘na parte a n’ata”.
  • 2016 – Singolo “Niente ‘e nuovo”.
  • 2017 – Featuring con Mariano Caiano in “Stamm’ accussì (disperato tango)” (Album: Stamm’ accussì).
  • 2017 – Musiche per lo spettacolo teatrale “Il Sindaco del Rione Sanità” (regia: M.Martone).
  • 2017 – Musiche per “Otello” (regia: G.Miale di Mauro).
  • 2018 – Percussionista nel brano “Funk Coffee Ensemble” (album: Hawsasound/1978, prodotto da ARRONDEL records).
  • 2018 – Musiche per il film “Il Sindaco del Rione Sanità” (regia: M.Martone).
  • 2019 – Singolo “Anima dispersa”.
  • 2019 – Singolo “Un mojito e la musica”.
Share