Una piccola gaffe a macchiare una gestione amministrativa dell’emergenza Coronavirus complessivamente più che positiva. A San Giorgio a Cremano la graduatoria dei beneficiari del bonus regionale per i diversamente abili è stata annullata mercoledì, a nemmeno 24 ore dalla pubblicazione. Per l’ottenimento dei 600 euro destinati a tale fascia della cittadinanza, l’Ente di piazza Carlo di Borbone ha infatti trasmesso agli uffici di palazzo Santa Lucia l’elenco degli aderenti all’apposito bando comunale supervisionato anche dall’Asl, con priorità a minori e disabili più gravi. La divulgazione della lista degli oltre 500 aventi diritto ha tuttavia scatenato una serie di segnalazioni che hanno da subito attirato l’attenzione del dirigente al ramo.



I successivi e più approfonditi controlli hanno portato alla luce alcune incongruenze nei parametri dovute, pare, a un banale errore informatico di caricamento dati tramite il programma Excel. Pronta la sostituzione del responsabile del procedimento, con tanto di scuse dell’amministrazione per un ritardo comunque quantificabile in un altro paio di giorni.

«Purtroppo la graduatoria pubblicata era sbagliata in alcuni punti e ho chiesto immediatamente che si facesse chiarezza», spiega il sindaco Zinno. «È giusto che l’elenco a questo punto venga rivisto totalmente per trasparenza e correttezza. Mi scuso con i cittadini che dovranno attendere ancora pochi giorni, ma è giusto garantire la massima trasparenza».


Il caso dovrebbe quindi chiudersi al massimo entro l’inizio della prossima settimana. In tema di stretta attualità, invece, lo stesso primo cittadino si è espresso contro l’introduzione della figura dell’assistente civico per il rispetto delle norme anti-contagio: «Si parla di volontari per il controllo tramite un bando nazionale, ma ci sono già tantissime persone che si sono offerte spontaneamente di aiutarci a far rispettare le regole. Se il governo vuole dare una mano agli enti locali – chiosa Zinno – apposti risorse per sostenere i cittadini in difficoltà e dia indirizzi più chiari alle forze dell’ordine».

Sul fronte Covid si registrano altri due guariti, restano solo due le persone attualmente positive in città.

Francesco De Sio



Share