I carabinieri forestale di Marigliano hanno denunciato un 70enne incensurato di Roccarainola che deteneva nel suo fondo agricolo svariati volatili appartenenti a specie protette: cardellini, lucherini, verzellini e ghiandaia, tutti rinchiusi in piccole gabbie fissate agli alberi.




Per catturarli aveva costruito una trappola costituita da una rete che, manovrata a distanza, imprigionava i volatili. Gli uccelli sono stati liberati, anche con la collaborazione dei volontari della Lipu.


Share