La notte scorsa gli agenti del Commissariato di Portici-Ercolano, durante il servizio di controllo del territorio, su segnalazione di una pattuglia dell’Esercito Italiano sono intervenuti presso il Porto del Granatello di Portici per la presenza di due persone che stavano prelevando acqua di mare con una elettropompa collegata a delle cisterne contenute in un furgone.







I poliziotti, con il supporto della Capitaneria di Porto di Portici, hanno fermato i due uomini a bordo del veicolo ed hanno accertato che il conducente era sottoposto alla misura dell’avviso orale aggravato dal divieto di possedere o utilizzare apparati di comunicazione radiotrasmittente.




A.S., 55enne napoletano con precedenti di polizia, è stato denunciato per aver violato il divieto derivante dall’applicazione della misura di prevenzione poiché  trovato in possesso di un cellulare, ed altresì sanzionato perché l’attività posta in essere rientra tra quelle vietate da un’ordinanza della Capitaneria di Porto di Torre del Greco.



Share