E’ stato arrestato Giovanni Di Martino, sindaco di Praiano. E’ stato fermato a Salerno nei pressi di un bar dagli agenti della squadra mobile salernitana dopo aver intascato una “mazzetta”. Di Martino è ritenuto responsabile di concussione ai danni di un libero professionista dal quale avrebbe appunto ricevuto 250 euro poco prima di essere fermato.




Il sindaco, 46 anni, terminate le formalità di rito, sarà sottoposto agli arresti domiciliari.

A far scattare le indagini, che hanno portato all’arresto del sindaco, che è anche presidente della Conferenza dei sindaci della Costa d’Amalfi, una denuncia fatta da un amministratore di un condominio di Praiano proprio nella serata di ieri. L’uomo aveva fatto riferimento a una presunta richiesta di denaro nei suoi confronti.




Stando alla denuncia l’uomo sarebbe stato contattato direttamente dal sindaco, il quale per regolarizzare una pratica ed evitare possibili ripercussioni amministrative e pecuniarie e lungaggini burocratiche, gli avrebbe chiesto 250 euro in contanti.



Share