Poco dopo le ore 11 in via Luca Giordano a San Giorgio a Cremano un uomo è stato ucciso a colpi di pistola mentre si trovava in sella al suo scooter di grossa cilindrata. Le modalità con cui è avvenuto l’agguato lascerebbero pensare ad un omicidio maturato negli ambienti di camorra.


A cadere sotto i colpi dei proiettili calibro 9 è stato Raffaele Gallo di 56 anni, già noto alle forze dell’ordine. Stando alle prime informazioni la vittima era legata ad ambienti della criminalità. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia di stato ed un’ambulanza ma per Gallo non c’era già più nulla da fare.

La vittima è il fratello del pentito Giovanni Gallo che ha fatto chiarezza sull’agguato avvenuto nel del 2011 in via San Giorgio Vecchi, nel quale fu ucciso Luigi Formicola. Gallo accusò il capoclan Vincenzo Troia e i fratelli Giuseppe e Andrea Attanasio autori di quel raid di morte.




Durante la folle sparatoria del 2011 perse la vita anche Vincenzo Liguori, vittima innocente della camorra. Un proiettile vagante lo ferì mortalmente mentre si trovava nella sua officina, era il padre della giornalista de il Mattino di Napoli Mary Liguori.

Raffaele Gallo, affiancato dal commando a bordo di una moto o di un auto, saranno i filmati delle telecamere della videosorveglianza al vaglio degli inquirenti a definire quanto avvenuto, è stato ucciso questa mattina, alle 11. Il tutto è avvenuto nei pressi di un supermercato.

L’uomo rimasto sull’asfalto senza vita era tornato in libertà, dopo aver scontato 16 anni di galera. Sul caso indaga la polizia coordinata dalla Dda.

Gianluca D’Ambrosio

polizia omicidio in strada san giorgio



GUARDA LE FOTO
CLICCANDO NELLA

 

Share
Home Blog

No posts to display