Erano appena passate le 21 quando è scattato un raid omicida a Gragnano. A cadere sotto alcuni colpi di fucile, Matteo Dello Ioio, un pregiudicato di 41 anni vicino agli ambienti dei narcos di canapa indiana dei Monti Lattari.


E proprio nell’ambiente del narcotraffico gli inquirenti stanno indagando per ricercare movente, esecutori e mandanti dell’omicidio di Dello Ioio che si inquadrerebbe nella faida che sta insanguinando i Lattari per il controllo degli affari illeciti legati alla droga.


L’uomo non era molto lontano dalla sua abitazione in località Aurano. Non si è accorto che qualcuno lo attendeva ben nascosto nei boschi ed è stato freddato sul colpo. Sul posto sono giunti i carabinieri che hanno avviato le indagini.

Share