Con la costante innovazione anche il settore del gioco d’azzardo si è rivoluzionato, ed ora è possibile scommettere online con una facilità incredibile. Nonostante questa premessa possa portare a pensare al virtuale come un mondo fantastico, è necessario ricordare e sottolineare come giocare sul web non sia affatto semplice. Bisogna infatti tenere a mente un gran numero di fattori e variabili.

Tanto per cominciare tutti quelli legati alla sicurezza: sarà infatti essenziale affidarsi a casinò regolarizzati e riconosciuti come legali entro i confini nazionali. Esistono vari metodi per verificare la bontà di una determinata piattaforma, oppure è bene consultare delle pagine specializzate che ci forniscano un elenco di tutti i siti legali italiani per scommettere. Quali sono gli altri aspetti da considerare?

Il budget, il bankroll e i primi passi

Dopo aver individuato il casinò più adatto a noi e aperto un conto di gioco su quel determinato circuito, sarà il momento di scegliere la piattaforma vera e propria. Proprio a questo proposito si rende necessario introdurre il concetto di bankroll: quando utilizziamo questo termine facciamo riferimento all’intero capitale che un giocatore mette a propria disposizione.

Pur essendo vero che si tratta di una auto-imposizione, l’utilizzo del bankroll può essere considerato come la tecnica più basilare e primaria dell’intero approccio ai prodotti. Questo elemento ha infatti la fondamentale funzione di porre un tetto massimo al giocatore, che una volta raggiunta la cifra decisa inizialmente sa di doversi fermare: riesce quindi a controllare i propri desideri per evitare perdite eccessive.

Ma anche per quanto riguarda il budget totale esistono ulteriori tecniche di gestione, al di là di questa così generale e quasi “a priori”. Tanto per cominciare non è mai consigliato concentrare tutti i propri investimenti su una sola piattaforma: ecco perché l’importanza di sceglierne più di una, di modo da potersi gestire in maniera molto più ragionata e completa i fondi a disposizione.

È infatti meglio non puntare mai più del 2% del bankroll totale alla volta. Di conseguenza e dall’altra parte, conviene invece dilazionare i propri investimenti dividendo la somma totale in unità più piccole: queste unità dovrebbero essere, per una divisione ottimale, pari alle nostre puntate medie.

Altra tecnica assolutamente diffusa ed efficace è quella che riguarda proprio i casinò ed i giochi specifici che andremo ad utilizzare. In questo senso è consigliato scegliere solo determinati giochi, che ci permettano di ridurre i rischi di una eventuale perdita: stiamo parlando dei giochi che presentano un margine della cassa il più basso possibile oppure di macchine con bassa volatilità, per quanto riguarda le slot machines.

Le tecniche successive e le qualità da affinare

Bisogna tenere in considerazione il fatto che il gioco d’azzardo è un settore nel quale l’esperienza è davvero determinante. Ecco perché si rende fondamentale una fase di studio: le variabili da conoscere e tenere a mente sono tantissime, e riguardano potenzialmente ogni fase di gioco. Soltanto studiando e facendo esperienza potremo accumulare quella conoscenza che serve per diventare davvero dei buoni giocatori.

Per quanto riguarda gli aspetti specifici della partita singola, un grande bivio davanti al quale saremo posti è quello che ci porterà a scegliere tra più scommesse separate su quote singole oppure sulla quota multipla, ovvero su una sola schedina con tanti eventi al suo interno.

C’è poi tutto un insieme di parametri e fattori per i quali torna ad essere determinante l’esperienza accumulata, e che sono poi tutti i fattori interni di una partita: comprendere quando è il momento di uscire dal gioco non è semplice all’inizio. Un aspetto determinante è anche quello legato alla valutazione delle giocate avversarie: riuscire a comprendere le tattiche e gli stili di gioco dei nostri competitors è un grande passo avanti.



Share