La delusione per la sconfitta con l’Atalanta di giovedì, che ha di fatto segnato l’addio alla qualificazione in Champions League, è ancora viva, ma per il Napoli è già tempo di pensare alla prossima partita. Gli azzurri domani alle 21.45 allo stadio San Paolo sfideranno la Roma.


La gara di domani potrebbe comunque dare come frutto un miglioramento in classifica. Napoli e Roma infatti sono distaccate di soli tre punti e una vittoria di Insigne e compagni permetterebbe di affiancare proprio i capitolini al quinto posto.

Gattuso dovrà rinunciare, oltre al lungodegente Malcuit, ad Allan, Ospina e Llorente. Il centrocampista brasiliano è ancora alla prese con l’affaticamento muscolare alla coscia destra e salterà la terza partita di fila. Lo spagnolo ha svolto soltanto terapie personalizzate e non sarà del match, anche se, come visto negli ultimi tempi, difficilmente avrebbe calcato il terreno di gioco per scelta del tecnico. Ospina è stato lasciato a riposo in via precauzionale, dopo essere uscito dal campo in barella a Bergamo per il colpo alla testa ricevuto.


A difendere la porta partenopea sarà chiamato quindi Meret. Davanti a lui la linea a quattro sarà composta da Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly e Hysaj. Prima maglia da titolare per il centrale greco dalla ripresa del campionato: gli farà spazio Maksimovic, che si è comportato molto bene finora. Il turnover crea anche l’avvicendamento tra Hysaj e Mario Rui, con il portoghese che si accomoderà in panchina. Ancora rimandato il ritorno dal primo minuto di Ghoulam.

A centrocampo dovrebbe essere confermata il terzetto Fabian Ruiz-Demme-Zielinski. Tutti e tre hanno ben figurato a Bergamo, nonostante la sanguinosa palla persa da Fabian al limite dell’area che ha portato al vantaggio orobico. In attacco Politano dovrebbe lasciare la fascia destra a Callejon, che completerà il tridente avanzato insieme a Mertens e Insigne. Sia il belga che il capitano, giovedì sul 2-0 sono stati richiamati in panca per preservarli proprio per le prossime gare e dovrebbero quindi far parte dell’undici di partenza, anche se scalpitano Molin e soprattutto Lozano, sembrato in ottima forma nelle ultime uscite.


La Roma per la trasferta a Napoli sarà senza Perotti, espulso contro l’Udinese e che dunque dovrà scontate un turno di squalifica. Fonseca però sorride, perché dopo 174 giorni dalla rottura del legamento crociato, torna tra i convocati Zaniolo, anche se difficilmente lo vedremo giocare domani. Recuperato anche Pau Lopez, ma tra i pali dovrebbe esserci comunque Mirante. Nel 4-2-3-1 romanista saranno Carles Perez, Pellegrini e Mkhitaryan i tre a supporto di Dzeko.

PROBABILI FORMAZIONI

Napoli​(4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Hysaj; Fabian Ruiz, Demme, Zielinski; Callejon, Mertens, Insigne. All. Gattuso

Roma​(4-2-3-1): Mirante; Zappacosta, Mancini, Smalling, Kolarov; Cristante, Veretout; Carles Perez, Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko. All. Fonseca

Salvatore Emmanuele Palumbo



Share