Lungo le sponde del rio Foce a Sarno

Un luogo che merita di essere tutelato e valorizzato: rio Foce a Sarno è una delle sorgenti del fiume più inquinato d'Europa

519
rio foce

Sabato 25 luglio l’associazione Spartacus di Ottaviano organizza una manifestazione a Sarno nei pressi del Rio Foce.

Alle 17 passeggiata nel Rio alla riscoperta della flora e della fauna locale, alle 19 incontro dibattito a cura di Gennaro Barbato, il biologo naturalista presidente dell’associazione Spartacus con i partecipanti, dal titolo “Il fiume una grande risorsa”.


Alle 21 “Lucean le stelle sopra le acque” con tagliata di cocomero in acqua. Il luogo d’incontro è presso la Doria a Sarno alle 16,45.

“Di sicuro uno dei luoghi più belli del territorio situato nella pianura sarnese vesuviana il Rio Foce si trova tra i monti Picentini e il Somma Vesuvio, un luogo che merita di essere tutelato e valorizzato come del resto il Canale Conte di Sarno che ha smesso di funzionare nel 1982, un canale artificiale costruito nel ‘500 per portare l’acqua della sorgente ai mulini di Torre Annunziata, può essere riqualificato almeno fino al confine tra Palma Campania e Poggiomarino – aggiunge Barbato – per produrre prodotti agricoli di eccellenza ed incentivare i turismo. In questa zona ci sono ancora molti tesori nascosti sotto la cenere e meritano di essere portati alla luce, non dimentichiamo l’Eneide di Virgilio, il popolo dei Sarrastri”.

Share