Sempre più intensi i controlli dei Carabinieri nelle zone dei Monti Lattari soprattutto dopo l’ingente sequestro di piante di cannabis degli ultimi mesi.

I servizi di Controlli a largo raggio disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Napoli, tra Gragnano, Casola e la Località Monte Muto, hanno consentito ai militari della Compagnia di Castellammare di Stabia e del Nucleo Elicotteristi di Pontecagnano Faiano di localizzare, in un terreno demaniale, 360 piante di cannabis indica alte quasi 2 metri.


Dopo una preliminare operazione di campionatura, le piante sono state distrutte sul posto.

Le indagini proseguono per individuare i coltivatori e per porre freno all’ingente fenomeno della produzione della sostanza stupefacente.


Share