I Carabinieri della stazione di Portici hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia un 26enne del posto.

Allarmati dal 112, i militari sono andati nell’appartamento del giovane perché era in corso, come spesso accadeva ultimamente, una lite in famiglia. I carabinieri hanno trovato il 26enne con ancora il coltello da cucina in mano. Stava minacciando la madre convivente di uccidere lei e gli altri familiari presenti.

Convinto dai militari, l’uomo ha buttato l’arma ed è stato arrestato. Il 26enne è stato tradotto al carcere in attesa di giudizio.

Share