Ritorna alta la preoccupazione per i contagi in Campania. Nelle 24 ore della giornata di sabato, purtroppo, sono risultati positivi ben 22 tamponi come riportato dal bollettino dell’Unità di Crisi. Ad essere processati un numero non alto di tamponi, 1.675, per cui la percentuale dei positivi è risalita ancora una volta sopra l’uno per cento attestandosi a 1,31%.

Il totale dei contagiati campani dall’inizio della crisi quindi sale a 5.077. In totale, in Campania, sono stati analizzati 349.622 i tamponi effettuati dall’inizio della crisi epidemica.




Nessun decesso fortunatamente anche oggi, per cui il bilancio dall’inizio dell’emergenza resta a 438 vittime.

Intanto si registrano altri 6 guariti e si porta a 4.251 il totale dei pazienti completamente guariti dal coronavirus.

La situazione che si riscontra negli ospedali covid della campania risulta sostanzialmente invariata tra ricoveri con sintomi e ricoveri in terapia intensiva, sono però aumentate le persone in isolamento fiduciario.

Il numero dei pazienti attualmente positivi in Campania salgono a 388. Quelli ricoverati negli ospedali Covid che presentano sintomi da coronavirus sono oggi 28, tre in meno ad ieri. Stabile il numero di quelli ricoverati in terapia intensiva che restano 2, mentre al momento sono 357, ancora altri 19 in più al dato di ieri, le persone in isolamento domiciliare.




La Regione Campania con una nuova ordinanza ha inasprito i controlli proprio alla luce dei risultati preoccupanti, con un evidente aumento dei contagi registrati nell’ultimo mese. La nuova ordinanza firmata in queste ore dal Governatore impone la rilevazione della temperatura per impiegati e utenti negli uffici pubblici.

A preoccupare è soprattutto la situazione nazionale che rimanda ad usare la massima cautela e l’osservanza delle norme anti-Covid. Nelle ultime 24 ore sono stati 463 i casi registrati in Italia, come riportato dall’istituto Superiore di Sanità.




Questa la storia dei contagi in Campania negli ultimi dieci giorni:

Mercoledì 29 luglio        – 0,77%  – 16 contagiati
Giovedì 30 luglio           – 0,3%    –  9 contagiati
Venerdì 31 luglio           – 0,46%  – 10 contagiati
Sabato 1 agosto            – 0,31%  –   7 contagiati
Domenica 2 agosto        – 0,48%  –   4 contagiati
Lunedì 3 agosto             – 0,21%  –  2 contagiati
Martedì 4 agosto            – 0,38%  –  8 contagiati
Mercoledì 5 agosto         – 0,17%  –  5 contagiati
Giovedì 6 agosto            – 0,74%  – 15 contagiati
Venerdì 7 agosto            – 0,25%  –  5 contagiati
Sabato 8 agosto            – 1,31%  22 contagiati

Questi i dati del contagio provincia per provincia:

– Provincia di Napoli       : 2.809   (+11)   
– Provincia di Salerno     : 802       (+7)           
– Provincia di Avellino    : 583        (+2)           
– Provincia di Caserta     : 635       (+8)         
Provincia di Benevento: 211         

I casi indicati comprendono anche conferme di tamponi in fase di verifica.




Così ha scritto sul suo profilo sociale il governatore De Luca: “Come abbiamo visto nelle ultime settimane, il COVID attacca anche e più di prima i giovani. Fino a qualche mese fa, si immaginava che la popolazione più esposta fosse quella anziana. E invece ora stiamo registrando un aumento considerevole dei contagi nella fascia di età tra i 18 e i 50 anni.
Dobbiamo stare con gli occhi aperti e non distrarci.

Voglio rivolgere un appello ai nostri concittadini perché ci aiutino ad aiutarli con comportamenti semplicemente responsabili: uso della mascherina e lavaggio frequente delle mani”.



Share