Il 17 luglio il murale con la scritta Baby Lives Matter di Tayler Hansen é comparso nella zona di Salt Lake City, é stato dipinto in strada, sulla carreggiata, proprio di fronte a Planned Parenthood, la catena di cliniche abortiste più potente degli USA.

L’artista ha twittato poi un video in cui ha spiegato il motivo della sua realizzazione, dicendo che era “dedicato a coloro che sono stati abbandonati senza voce”.

baby lives matter



“Il mio nome è Tayler Hansen. Sto realizzando questo video per sensibilizzare l’opinione pubblica su una delle più gravi violazioni dei diritti umani che non è stata adeguatamente affrontata. Nel 2019 l’aborto è stata la principale causa di morte nel mondo. A quasi 43 milioni di bambini è stato negato il diritto più fondamentale di tutti…la vita. Ecco perché mi sono sentito propenso a manifestare una vera protesta pacifica dedicata a chi è abbandonato senza voce”.

Tayler Hansen art

Il giornalista americano Benny Johnson ha prontamente pubblicato dal suo profilo facebook le prime foto, affermando: “Che patriota coraggioso. Chi vuole vederlo accadere in tutta America?! Io sì”.


Dopo una settimana, divenuto oramai virale, viene proposto a chi volesse un murale nel proprio quartiere di partecipare alle donazioni e di prenotarlo. E’ infatti ancora Benny Johnson a pubblicizzarlo con lo slogan: “Aiuta Tayler Hansen a fare più Murales in tutta la nazione donando al Baby Lives Matter GoFundMe: BABY LIVES MATTER – We Paint Pro-Life Murals

baby lives matter murales Tayler Hansen Planned parenthood

Tayler, dopo aver dipinto un murale di fronte un’altra clinica, scriverà dal suo canale twitter: “10 americani neri disarmati sono stati uccisi dalla polizia nel 2019. Hanno murales in tutto il paese. Quasi 400.000 bambini innocenti sono stati assassinati da Planned Parenthood nel 2019. È quasi ora che anche loro ottengano un murale. Baby Lives Matter

Ma l’artista il 7 agosto fa anche un altro annuncio e afferma quanto segue: “Dopo che i leader democratici hanno permesso e persino aiutato i maxisti BLM (Black lives matter) a dipingere i loro murales nelle strade di tutta l’America, ho deciso di crearne uno mio: Baby Lives Matter murales. Se le strade pubbliche sono aperte al discorso politico, allora perché non il mio.

Aiutami a fare di più: BABY LIVES MATTER – We Paint Pro-Life Murals

Andrea Ippolito



Share