L’estate non è più da tempo il periodo in  cui le attività tirano un sospiro di sollievo e lasciano i loro clienti per godersi le vacanze. Spesso anzi l’estate, complice anche la presenza de saldi, spinge i consumatori ad effettuare più acquisti. Per questo bisogna sfruttare i vantaggi che si possono trarre da una corretta gestione delle tecniche di marketing in questo periodo dell’anno.

Iniziamo subito col tenere presente che i social in estate non vanno in vacanza. Questo significa che, anche se la nostra attività si ferma per un periodo o comunque è meno attiva, gli utenti online possono comunque ricevere nostre notizie o continuare a vedere prodotti e marchio. A seconda dei casi, dunque, si può decidere di creare sui social anche iniziative che possano creare coinvolgimento nel pubblico.

Avviare un contest o un concorso a premi può stimolare l’utenza a seguire i profili social della nostra azienda e, perché no, anche a partecipare con l’obiettivo di raggiungere un determinato obiettivo. Il risparmio non è mai fuori moda ed è per questo che gli stessi saldi estivi possono essere associati coupon, buoni spesa, voucher e altro.

Se, invece, l’obiettivo è quello di conquistare il cliente, bisogna rendersi conto di quali siano le tendenze del momento e capire in che modo possono esserci utili. Ultimamente, ad esempio, sono molto utilizzate le borse shopper. Pertanto l’idea di far girare il marchio con la stampa su borse shopper personalizzate può accrescere la propria notorietà e anche essere utile al cliente.

L’estate può essere anche l’occasione per creare eventi o partecipare alla realizzazione di eventi che possano interessare alla comunità. È anche questo un modo per far circolare il proprio marchio e creare riconoscibilità. Ancora, tutti i tipi di promozione online e offline devono essere pensate con una connotazione estiva. Colori e vivacità, laddove è possibile, sono da preferire e più inclini a catturare l’attenzione di chi si trova tra le mani un volantino pubblicitario o visualizza sul web un post sponsorizzato.

Insomma, anche il marketing in estate assume connotazioni estive, preservando l’obiettivo di far felice il cliente e anche chi gli fornisce prodotti e servizi.



Share