Alle 17 circa di ieri si è costituito presso la caserma della guardia di finanza di Castellammare di Stabia Cafiero Antonino, 29enne nato a Castellammare di Stabia, il terzo soggetto che risultava irreperibile, indagato per estorsione con il metodo mafioso.



L’inchiesta riguarda un giro di usura nei confronti di un imprenditore che aveva ricevuto un prestito e che è stato poi perseguitato dai suoi aguzzini. Per questo erano già finiti in manette ieri mattina Nicola Esposito alias “‘o mostro”, boss del clan camorristico dei Cesarano, e sua moglie Annunziata Cafiero.

Qui l’articolo completo: https://www.ilgazzettinovesuviano.com/2020/08/12/castellammare-usura-per-550mila-euro-ad-imprenditore-arrestato-il-boss-del-clan-cesarano-e-sua-moglie/



Share