I carabinieri della tenenza di Ercolano lo hanno fermato in via Pugliano durante un controllo alla circolazione. Tradito dalla sua agitazione, Ciro Bevilacqua – 36enne di torre del greco già noto alle forze dell’ordine – è stato perquisito: nella sua auto un panetto di hashish di 100 grammi. Nella sua abitazione, invece, Bevilacqua nascondeva una dose della stessa sostanza, 500 euro in contante ritenuto provento illecito e materiale vario per la pesatura dello stupefacente.



In manette per detenzione di droga a fini di spaccio, il 36enne è stato sottoposto ai domiciliari in attesa di giudizio. Stesso reato contestato ad una 35enne di Ercolano, sorpresa in Via Fontana con addosso 17,5 grammi di hashish suddivisi in dosi pronte per lo smercio. Nelle tasche della donna anche 200 euro provento verosimilmente legato all’attività di spaccio. La 35enne è stata denunciata.



Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteNapoli e provincia, sicurezza sul lavoro: centinaia di imprese e migliaia di lavoratori controllati
SuccessivoStriano, cede hashish a due clienti: arrestato 48enne
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.