Antony Fauci, fino a poche settimane fa, a capo della Task Force americana sul coronavirus, dice delle cose interessanti ed utili per la comprensione delle notizie che continuano ad arrivare e ad essere trasmesse sui focolai e sugli asintomatici. Ricordiamo che il dr. Fauci é a capo dell’istituto statunitense National Institute of Allergy and Infectious Diseases.


Fauci durante un breafing allo  U.S. Department of Health and Human Services, di qualche mese fa, dirà: “l’unica cosa di cui storicamente le persone devono rendersi conto é che anche se c’é una trasmissione asintomatica, in tutta la storia dei virus respiratori di quasiasi tipo, la trasmissione asintomatica non è mai stata causa di focolai. Il responsabile dei focolai è sempre stata una persona sintomatica. Anche se c’é un raro caso di persona asintomatica che potrebbe trasmettere, un’epidemia non è determinata dai portatori asintomatici“.


Ma non é solo questo passaggio ad interessare, in quanto il dottore parla anche dell politiche e delle misure che si adottano proprio in conseguenza a queste conoscenze, e cioè su cosa rappresentano gli asintomatici. Fauci dirà ancora: “se c’é una trasmissione asintomatica influisce sulle politiche che fai riguardo i dispositivi di protezione, etc.”

Andrea Ippolito

 

Share