Non accetta la fine della relazione e minaccia la ex compagna. Arrestato a Portici

I Carabinieri della Stazione di Portici hanno arrestato per atti persecutori un 56enne della provincia di Napoli già noto alle forze dell'ordine

A causa della fine della loro relazione sentimentale, un uomo ha minacciato e insultato più volte l’ex compagna che, esasperata e impaurita, lo ha denunciato ai carabinieri locali.


Non si tratta di un episodio singolo. La donna ha rappresentato ai militari che già in passato ha sporto diverse denunce contro il compagno per le continue vessazioni subite.

L’uomo è stato subito rintracciato e controllato dai Carabinieri. Perquisito nascondeva nella tasca dei pantaloni un cavatappi e un coltello di 15 centimetri di cui solo la lama lunga 7.

Arrestato dai militari della Stazione di Portici, è stato tradotto alla casa circondariale di Napoli Poggioreale.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteNuovo record di positivi in Campania: 270 nuovi contagi Covid
SuccessivoA Castellammare di Stabia in 17 i tuttora positivi. Altri 3 casi ieri
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.