Il coronavirus (Covid-19 – Sars-Cov2) sarebbe stato creato in laboratorio a Wuhan in Cina. E’ quanto affermato nelle scorse ore in diretta tv dalla virologa cinese Li-Meng Yan. La virologa ha prestato servizio presso la Hong Kong School of Public Health ed è andata in onda durante il talk show britannico “Loose Women” trasmesso dal canale Itv. Stando a quanto affermato da Li-Meng Yan il Governo cinese sarebbe a conoscenza dell’origine dell’epidemia e ha nascosto al mondo la minaccia.



La virologa era in collegamento da una località americana non specificata per ragioni di sicurezza. Li-Meng Yan ha confermato che tra non molto sarà in grado di pubblicare le prove della natura “sintetica” del virus. “Tutti, anche chi non è uno scienziato e non ha conoscenze di biologia, sarà in grado di capirle”, ha assicurato.



Si tratta della seconda volta che la dottoressa Li-Meng Yan accusa le autorità di Pechino dopo che a luglio aveva detto che il Governo era a conoscenza del potenziale letale del Covid-19. Le autorità cinesi avevano scelto di nasconderlo al mondo per timore di rivolte. Inoltre la virologa aveva sottolineato che un suo collega aveva avuto conoscenza di casi di contagio da uomo a uomo già il 31 dicembre 2019.



Share