“È iniziato l’allestimento della mostra al piano nobile della Reggia del Quisisana che inaugurerà il Museo Archeologico di Castellammare di Stabia, nuovo spazio museale dedicato all’esposizione di numerosi e prestigiosi reperti del territorio stabiano”. Così il sindaco Gaetano Cimmino.



“Le sale espositive, – ha continuato Cimmino – aperte da un lato sulla splendida terrazza panoramica e dall’altro sul giardino storico, sono state rivestite da carta da parati che riprende due celebri affreschi di Villa San Marco: il volto maschile dell’atrio e la suonatrice di lira che orna una delle stanze affacciate sul peristilio inferiore.

Una serie di contropareti nere offrono il supporto necessario ad appendere i pesanti pannelli con affreschi, mentre nelle sale saranno disposte le vetrine con una scelta significativa di reperti”.



Share