“Per agevolare il passaggio ad una economia circolare è necessario rafforzare gli incentivi regionali, anche sotto forma di sgravi fiscali, per le aziende che progettano prodotti in modo ecologico, con materiali riciclati, facilmente riparabili”. Lo afferma Clelia Gorga, candidata al Consiglio regionale della Campania con la lista Campania Libera. “La green economy – prosegue – è un processo complesso che presuppone un cambio radicale nei sistemi di produzione ma anche nella cultura e nelle pratiche che caratterizzano la società.


Le Regioni e gli Enti locali interpretano più velocemente e capillarmente le esigenze di una società in evoluzione e possono assumere un ruolo strategico per favorire lo sviluppo dell’eco-innovazione nei sistemi di produzione. Diversi studi di settore collocano la nostra regione – aggiunge Gorga – tra quelle che meglio sfrutteranno la rinascita verde. Insieme ad un sistema di incentivi è fondamentale agire anche sul piano della formazione, perché il numero di informazioni redatto ad oggi sul tema non è ancora direttamente proporzionale alla percentuale di conoscenza dei problemi da parte sia degli amministratori locali sia dei cittadini.


Queste azioni andranno accompagnate da una semplificazione delle procedure amministrative, da una accelerazione della transizione digitale come driver per lo sviluppo sostenibile, e da un utilizzo dei fondi europei che metta sempre più al centro il capitale naturale”, conclude.


Share