Le ultime tendenze relative alla sistemazione degli arredi e delle strutture per la casa puntano sempre di più verso il comfort e la funzionalità. Oggi c’è sempre più la tendenza a predisporre tutte le caratteristiche in casa per realizzare degli ambienti comodi e pratici, con elementi di vario genere che possano assicurare la sicurezza negli ambienti domestici e allo stesso tempo appunto la praticità. Uno di questi elementi è rappresentato dai cancelli automatici, molto utili per l’ingresso di una casa, per il giardino o per il garage che fa parte della nostra abitazione. È in aumento il numero dei nostri connazionali che decidono di affidarsi a questa tipologia di cancelli per usufruire di un certo comfort.

Le tipologie di cancelli automatici

Questi elementi da installare per l’ingresso nella nostra abitazione basano il loro funzionamento su un principio semplice. È presente un motore singolo, che viene attivato da un telecomando a distanza. Quest’ultimo invia un apposito impulso ad una centralina elettrica e il cancello viene attivato per aprirsi o per chiudersi.

I cancelli automatici devono necessariamente avere anche una fotocellula sensibile al movimento, che permette alla struttura di chiudersi in modo automatico nel momento successivo al passaggio di un mezzo di trasporto.

Per installare un cancello automatico possono essere richiesti dei costi differenti, a seconda della tipologia di cancello scelta o del lavoro necessario per la realizzazione della struttura. Infatti l’installazione di una struttura di questo tipo deve essere fatta a regola d’arte, da un tecnico esperto e specializzato, che possa quindi rispettare tutte le normative previste.

In generale possiamo dire che esistono due macro tipologie di cancelli automatici. Si tratta dei cancelli scorrevoli, che agiscono con l’impiego di una griglia mobile che permette un certo risparmio di spazio, e dei cancelli a battente, che si aprono verso l’interno. In quest’ultimo caso bisogna considerare con molta precisione e con molta attenzione lo spazio necessario per permettere alle cancellate di aprirsi completamente.

I vantaggi dei cancelli automatici

Ma quali sono i vantaggi che bisogna considerare se si sceglie di installare un cancello di questo tipo? Senza dubbio si tratta di elementi che resistono molto bene all’azione degli agenti atmosferici. Proprio per il fatto che sono sottoposti continuamente alle sollecitazioni da parte di pioggia e vento, queste strutture sono progettate per resistere bene. In particolare i cancelli scorrevoli hanno delle ottime caratteristiche di resistenza, proprio per come sono progettati e per il loro funzionamento.

I cancelli automatici sono sicuri, proprio perché mettono a disposizione delle peculiarità importanti grazie alla presenza di fotocellule e di sensori che permettono di tenere conto di eventuali ostacoli.

Grazie a questi sensori le persone che si trovano a passare nei dintorni di un cancello automatico possono essere protette adeguatamente.

Inoltre, sempre in riferimento alla sicurezza, questi cancelli sono molto utili perché spesso possiedono una batteria di emergenza, capace di fornire diverse ore di autonomia alla struttura anche in caso di interruzione dell’energia elettrica o di blackout.

Ricordiamo naturalmente che non tutti i cancelli automatici sono uguali. Infatti ogni tipologia di cancello può essere differente e queste strutture si adattano all’abitazione in cui vengono installate.

Ad esempio un cancello automatico installato in un condominio può essere davvero diverso rispetto ad una struttura automatica messa a disposizione in un’area industriale o in un’abitazione singola.

Per avere a disposizione un prezzo ben preciso, bisogna tenere in considerazione tutti questi aspetti.

Per questo è fondamentale, se abbiamo intenzione di installare un cancello automatico nel nostro edificio, tenere conto di diversi preventivi rilasciati da esperti del settore, che ci possano indicare le variabili che influiscono nella spesa da sostenere per l’installazione e la manutenzione del cancello.



Share