Sul Covid credo che siamo di fronte a una sottovalutazione drammatica della situazione dell’Italia“. E’ questa una delle affermazioni del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, confermato per un secondo mandato a Palazzo Santa Lucia, prprio nel corso della conferenza post elezione.


“Vedo una distrazione generale – ha spiegato – e vedo un rilassamento generale. Vorrei dire in maniera forte e chiara che l’ondata di ripresa dell’epidemia è già presente in Italia e che forse non lo abbiamo capito.

E’ già diventata necessaria una linea di nuovo rigore e di nuovo controllo anche su comportamenti non responsabili. Abbiamo intorno a noi paesi che registrano già migliaia di contagi, sarebbe irresponsabile non capire che siamo già nella seconda ondata dell’epidemia“.



Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteWilly Monteiro Duarte: anche Napoli scende in piazza per chiedere giustizia
SuccessivoL’omicidio Maisto a Secondigliano fu una epurazione della camorra: arrestati 4 soggetti del clan Di Lauro
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.