Di Luis Turmena parlano i gol. Sempre determinante, ha trascinato il club in questi ultimi due anni, ma c’è un percorso interrotto ed è quello della promozione in serie A. “Abbiamo fatto una grande stagione, peccato, perché con i playoff potevamo raggiungere la promozione”, dice. E sente addosso già la nuova maglia: “Chiamarci Napoli è un motivo d’orgoglio ed una responsabilità in più, ma siamo ben felici di averla, sappiamo della forza che ha il calcio a 5 napoletano, ma l’obiettivo non cambia. E’ importante che arrivino giocatori forti come ha fatto la società e siamo un gruppo ancora più competitivo”.


L’emergenza Covid ha sconvolto le vite di tutti e Luis ne è ben consapevole: “E’ stato ed è un periodo difficile. Siamo stati con la famiglia, ci siamo fermati, ora dobbiamo solo pensare a giocare e guardare con ottimismo al futuro”. Un nuovo allenatore, tanta intensità negli allenamenti, e determinazione di tutti: “Basile è un ottimo tecnico, stiamo dando già tutti il massimo per arrivare preparati in campionato, poi la speranza è che si possa vedere nuovamente il pubblico. Se soltanto una piccola parte di chi ama il calcio a 11 a Napoli si dovesse avvicinare di più alla nostra realtà ne saremo felici”.

L’INTERVISTA VIDEO

https://www.facebook.com/ffnapoli/videos/1697056863796314



Share