Domenica alle 17.30 la Juve Stabia incontra il Monopoli al Menti per la prima giornata di serie C. Il match si giocherà a porte chiuse.

Dopo la rifinitura, il tecnico delle vespe, Pasquale Padalino, ha fatto il punto della situazione, parlando a tutto tondo di mercato, della partita e delle dinamiche della compagine gialloblù: “In parte mi aspettavo di partire con una rosa non completa. Per lo sciopero è stato trovato un accordo soddisfacente sia per la lega che per l’associazione calciatori, magari si sarebbe potuto arrivare ad un accordo in tempi più celeri, comunque va bene così con la decisione di aumentare a 24 elementi la rosa delle squadre. Siamo contenti di scendere in campo in modo che l’ultimo sciopero rimanga quello del 1998”.


Per la squadra: “Il portiere Tomei è ok con condizione mentale e fisica soddisfacente. Il campionato è una competizione differente rispetto alla coppa Italia. Vorrei rivedere in campo la disponibilità di tutti come contro la Tritium mercoledì scorso in coppa. L’attaccante Romero e il difensore Lia saranno della gara. I convocati saranno 21.

Tonucci e Allievi?

“Ognuno ha la sua situazione ed è differente. Non vorrei entrare nel dettaglio. Ci sono posizioni diverse. Comunque si stanno allenando al 100%”.

Troest e Mastalli? Saranno della gara? E i giovani?

In coppa hanno dimostrato buoni numeri. Vediamo come procedere per farli maturare. Qualcuno potrebbe restare in rosa. La punta da ingaggiare dopo la cessione del bomber Forte ? Trovare in C qualcuno come Forte è quasi impossibile. Per me e’ valido sia un profilo esperto, che magari accetti anche di scendere di categoria o un giovane bravo e di prospettiva. Cronoprogramma per raggiungere il top della forma di squadra, considerando anche i vari impegni ravvicinati con i turni infrasettimanali ?  Aspettiamo i nuovi arrivi fino al 5 ottobre , data di chiusura del mercato, poi eventualmente qualche calciatore svincolato successivamente. Bisogna valutare la forma e la condizione di chi arriva. Diciamo un paio di mesi per ottimizzare forma e amalgama”.


Si parla poi del Monopoli, avversario di turno, all’esordio in campionato:

“Squadra tosta, ben guidata, che ha conservato una sua identità e ossatura, anche se ha perso il suo attaccante migliore, Fella , andato alla Salernitana”.

A seguire la possibile formazione della Juve Stabia , impostata con il 4-3-3: Lazzari in porta, difesa con Lia, Codromaz, Troest e Rizzo; mediana con Scaccabarozzi,  Berardocco e Mastalli, attacco con Golfo, Romero e Bentivegna.

Domenico Ferraro



Share