Dopo appena un giorno di scuola, la sospensione per l’allerta meteo e ora ancora la chiusura per il liceo “Eleonora Pimentel Fonseca”: uno sei suoi studenti positivo al Covid-19.

Con una nota del dirigente scolastico Gennaro Ruggiero, studenti e famiglie sono stati informati che la sede centrale dell’istituto, in via Benedetto Croce, resterà chiusa lunedì 28 settembre per un intervento straordinario di sanificazione.

“Si comunica agli alunni e al personale tutto che lunedì 28 settembre 2020 la Sede Centrale del Liceo sarà chiusa per una sanificazione straordinaria dell’intero edificio. Le lezioni – si legge nella nota del preside – riprenderanno a operazioni terminate e di ciò sarà data tempestiva comunicazione. Le lezioni per le classi della Sede Succursale si svolgeranno regolarmente”.




Sarebbero stati i compagni di classe a segnalare ai docenti lo stato di salute del giovane. Lo studente, che frequenta lo scientifico, sarebbe andato a scuola già con sintomi riconducibili al Covid-19.

Non sono mancate critiche e denunce. Sui social genitori ed alunni hanno sottolineato la mancanza di sicurezza nell’istituto:

“Non è stata nemmeno rilevata la temperatura; alcune prime classi costituite da 28 alunni terranno la mascherina tutte le ore perché non hanno spazio sufficiente per il distanziamento, non c’è un percorso differenziato per l’entrata e l’uscita”.





L’istituto napoletano è la prima scuola nel capoluogo regionale, ma in mattinata era stato già segnalato il primo caso di alunno positivo al coronavirus in una scuola della Campania e precisamente all’istituto Einaudi-Giordano di San Giuseppe Vesuviano.

Un giovane studente è risultato positivo all’analisi del tampone. Immediata la chiusura della scuola con un’ordinanza del il sindaco Vincenzo Catapano. Si procederà ad effettuare uno screening con altri test oltre alla sanificazione delle aule. Tutto il personale della scuola e gli studenti sono stati messi in isolamento precauzionale. La scuola sarà chiusa fino al 4 ottobre, così come annunciato su Facebook dal primo cittadino:


Questa mattina mi è stata comunicata la positività al Covid di un alunno frequentante l’Istituto Einaudi-Giordano, a cui auguro una pronta guarigione. Senza esitazione ho disposto l’immediata chiusura della struttura fino al 4 ottobre, per consentire la sanificazione della stessa, le indagini e l’esecuzione dei tamponi da parte dell’Asl. 

Invito tutti a prestare massima ed immediata collaborazione alle Autorità Sanitarie, nonché gli studenti ed il personale della scuola ad osservare immediatamente e rigorosamente un precauzionale isolamento. Ricordo che il nostro Codice Penale punisce severamente il reato di diffusione dolosa o colposa di epidemia.

Nel predisporre la proroga dell’apertura delle scuole di competenza comunale avevo già sottoposto all’attenzione dell’istituto Einaudi la presenza di molteplici criticità che suggerivano prudenza e precauzione, nonché l’opportunità di posticipare la riapertura. Sono rimasto inascoltato. Dunque, chiedo a tutti, nuovamente, di adottare, nei confronti della grave emergenza sanitaria che stiamo attraversando, un giudizio di serietà e di responsabilità.

Non è tollerabile che qualcuno tenti di sminuire o semplificare i rischi dell’emergenza e non consentirò a nessuno di mettere a repentaglio la vita dei nostri figli e dei cittadini di San Giuseppe Vesuviano.

 

Share