Maltempo in Campania, bilancio pesante in provincia di Avellino. Particolarmente colpito il comune di Monteforte, dove soltanto per caso non si contano danni a persone. Una decina di famiglie sono state fatte evacuare dalla Protezione Civile ed hanno trascorso la notte nei locali della scuola elementare. Un fiume di fango e detriti con inaudita violenza ha invaso il centro storico poco dopo le 17 e a monte del paese non hanno retto gli argini di Valloncello Oscuro, un corso d’acqua parzialmente tombato che è letteralmente esploso in località Ponte Piazza e nella centrale via Loffredo.



Completamente allagata la sede municipale. Pesante la situazione anche ad Avellino, dove il torrente Fenestrelle è esondato all’altezza del Ponte delle Filande, al confine con il territorio del comune di Atripalda. Nel capoluogo, in contrada Chiaire, paura per alcune famiglie di residenti minacciate dal crollo di un ampio muro di contenimento. I nuclei familiari sono stati precauzionalmente evacuati. Molte zone della città (Ponte della Ferriera, via Carducci, via Zoccolari) sono rimaste per molte ore sott’acqua. Da stamattina sono in corso i sopralluoghi dei tecnici del Genio Civile.



Share