Nuova linfa alla macchina amministrativa: potenziato il servizio dei vigili urbani per tutelare la sicurezza cittadina. Massima reperibilità per gli operai comunali al fine di garantire interventi tempestivi per il decoro e le situazioni emergenziali.




Caschi bianchi in strada fino a mezzanotte e turni implementati a partire dalle ore 17:00. Visto il susseguirsi di episodi di microcriminalità che hanno interessato la città di Pompei, soprattutto nel fine settimana e nelle fasce serali, il sindaco Carmine Lo Sapio ha inteso rafforzare il controllo del territorio con un’azione preventiva.

Troppe le violazioni che riguardano gli ambiti più disparati: dal mancato rispetto del decoro cittadino all’inquinamento acustico. Oltre agli ordinari compiti di tutela spettanti alla Polizia Locale, i caschi bianchi monitoreranno anche sul rispetto delle misure anticovid. Disposizioni quanto mai fondamentali visto l’acuirsi dei contagi soprattutto tra la fascia più giovane della popolazione.




Massima reperibilità anche per gli operai comunali il cui intervento tempestivo risulta decisivo, soprattutto in vista dell’inverno, quando alla manutenzione ordinaria è necessario affiancare interventi di somma urgenza.

“Si tratta – afferma il sindaco – di disposizioni cruciali  per il mantenimento dell’ordine e della sicurezza cittadina Vista la vocazione turistica di Pompei e la presenza in città di molte persone incentivate anche dalla Ztl, è impensabile che non ci siano vigili in strada dopo un certo orario. La loro presenza non solo serve a far rispettare le più semplici norme del codice della strada, ma a prevenire e scoraggiare l’insorgere di fenomeni di criminalità. Si tratta ovviamente di un’operazione che verrà effettuata in sinergia con le altre forze dell’ordine presenti sul territorio così come ho già avuto modo di auspicare nei recenti incontri sia con il comandante della stazione dei carabinieri Angelo Esposito, che con la Dirigente del Commissariato di Polizia Stefania Grasso”.