E in Campania i record di nuovi contagiati continuano ad essere battuti di giorno in giorno. Oggi i positivi rilevati nelle 24 ore di sabato 3 ottobre giungono a 412. In questi primi tre giorni di ottobre sono 1.205 i positivi riscontra dai laboratori campani abilitati.

Anche oggi i tamponi processati calano lievemente e sono 7.250, ieri erano stati 7.498.

Sale ancora, anche se di pochi decimi, la percentuale tra i tamponi analizzati e i positivi riscontrati e oggi raggiunge il 5,68%, il precedente rapporto era del 5,34%.


La percentuale di sintomatici continua ad essere bassa rispetto numero crescente di positivi, ma cresce il numero dei pazienti che si rivolgono agli ospedali.

Sembra ormai inevitabile una stretta delle norme di contenimento come ha ribadito in mattinata a Roma il Governatore Vincenzo De Luca, incontrando il Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese e il Capo della Polizia, Franco Gabrielli.

Nelle ultime 24 il totale ufficiale delle vittime è rimasto fermo a 465 dall’inizio dell’epidemia. In realtà è deceduto a Caserta il Vescovo, monsignor Giovanni D’Alise, positivo al Covid-19. Il suo decesso sarà inserito nel prossimo bollettino, essendo avvenuto dopo la mezzanotte di ieri.


I positivi in Campania dall’inizio dell’emergenza salgono a 14.337, mentre diventano 627.532 i tamponi complessivamente esaminati.

I pazienti ricoverati con sintomi in Campania salgono di altre 16 unità e sono ora 450. Ancora un ricovero in terapia intensiva e sono ora 41 degenti.

Il numero delle persone attualmente contagiate, sottratti i guariti e i deceduti, sono 7.042  con un incremento di altri 358 casi. Aumenta anche il numero delle persone in isolamento domiciliare che arrivano a 6.909, con altre 341 persone costrette all’isolamento.

I guariti di oggi sono 54 e il totale in Campania dall’inizio della crisi epidemica sale a  6.472.




Scende leggermente il numero dei nuovi casi di coronavirus in Italia: nelle ultime 24 ore sono stati 2.578, contro i 2.844 di ieri. In calo anche le vittime: oggi sono state 18 (contro le 27 di ieri), per un totale, dall’inizio dell’emergenza, di 35.986. I tamponi sono stati 92.714 contro i 118.932 di ieri. Sempre oggi i pazienti guariti sono stati 697. Sono invece 303 i pazienti ricoverati in terapia intensiva.

A trainare la crescita anche oggi è la Campania con appunto 412 nuovi casi, seguita da Lombardia +314, Emilia +179, Toscana +188.


Questa la storia dei contagi in Campania negli ultimi dieci giorni:

Mercoledi 23 settembre      – 3,23%  – 195 contagiati
Giovedì 24 settembre         – 3,33%  – 253 contagiati
Venerdì 25 settembre         – 4,48%   274 contagiati
Sabato 26 settembre          – 4,42%  – 245 contagiati
Domenica 27 settembre      – 5,27%  – 295 contagiati
Lunedì 28 settembre           – 4,51%  – 286 contagiati
Martedì 29 settembre          – 5,13%  287 contagiati
Mercoledì 30 settembre       – 4,69%   390 contagiati
Giovedì 1 ottobre                – 4,62%  392 contagiati
Venerdì 2 ottobre                – 5,34%  401 contagiati
Sabato 3 ottobre                 – 5,68%  – 412 contagiati




Questi i dati del contagio provincia per provincia:

– Provincia di Napoli       : 9.188        (+246)   
– Provincia di Salerno     : 1.631          (+19)                            
– Provincia di Avellino    :    926           (+30)                                             
– Provincia di Caserta     : 2.061          (+67)             
Provincia di Benevento:    450          (+15)                                                             

Il dato riferisce il riepilogo diffuso dalla Protezione Civile comprendente anche casi confermati.

Share