Gli agenti della polizia ferroviaria di Napoli hanno arrestato un 32enne con precedenti di polizia per aver sottratto cavi di rame all’interno dell’impianto di manutenzione di Trenitalia S.p.A. a Gianturco.

L’uomo nel settembre scorso era stato già arrestato nella stazione di Napoli Centrale per lo stesso reato. Nonostante la misura cautelare ha continuato la sua “carriera” in ferrovia, riuscendo a sottrarre, in diverse occasioni, migliaia di metri di cavi di rame per un valore di 50mila euro.



Inoltre, a tale cifra corrispondono i costi sostenuti da Trenitalia per il ripristino degli impianti, senza considerare le ripercussioni sul regolare esercizio della circolazione ferroviaria.

Nei giorni scorsi aveva tentato il furto presso l’impianto ma era riuscito a sfuggire alla cattura senza riuscire ad asportare la refurtiva fino a quando è stato nuovamente sorpreso ed arrestato. Condotto innanzi al Tribunale di Napoli è stato condannato alla pena di tre anni e quattro mesi di reclusione.



Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteGiugliano: due fucili da caccia con munizionamento sequestrati ad un quarantunenne
SuccessivoSant’Antimo, gambizzato in strada a colpi di pistola: 3 fermati dai carabinieri
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.