Somma Vesuviana, i Carabinieri Forestali della Stazione “Parco” di Ottaviano, insieme alle Guardie della LIPU, guidate dal Coordinatore Regionale Cav. Giuseppe Salzano, durante un pattugliamento del territorio del Parco Nazionale sono stati attratti dal suono metallico riproducente il verso dei tordi: un richiamo elettromagnetico vietato.


Guidati dal suono i controllori si sono ritrovati innanzi un quarantunenne armato di tutto punto al quale immediatamente è stato intimato l’alt.

L’uomo, un vero “pirata” della caccia, è stato denunciato alla Procura della Repubblica competente, e gli è stato sequestrato il fucile, le munizioni ed il richiamo elettromagnetico, inoltre, gli sono state comminate sanzioni amministrative per 550 euro per aver esercitato l’attività venatoria in un fondo chiuso, violando il rispetto della distanze dai fabbricati e non avendo marcato il tesserino venatorio.


Il Colonnello Antonio Lamberti, comandante dei Carabinieri Forestali del Parco del Vesuvio è il riferimento della massima lotta all’illegalità ambientale nel Parco, l’amore per la natura ed il grande senso civico sono due fra le virtù del Colonnello che sono state trasmesse a tutti i militari da lui guidat afferma l’Avv. Fabio Procaccini, Delegato LIPU di Napoli – il ringraziamento per la grande dedizione va esteso a tutti i militari che operano sul territorio instancabilmente sul territorio”.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteAncora 7 stabiesi positivi al coronavirus, ma Cimmino annuncia anche 3 guarigioni
SuccessivoJuve Stabia: conferenza stampa di Mister Padalino in vista del match con la Virtus Francavilla
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.