Si è svolta questa mattina, presso la sala Torquato Tasso del Palazzo Municipale, la proclamazione del nuovo sindaco di Sorrento, Massimo Coppola.

Una cerimonia dalle presenze contingentate, a causa delle norme anti-Covid, ma non per questo meno intensa, trasmessa in diretta social per consentire a tutta la cittadinanza di seguire l’evento, e suggellata dallo scambio della fascia tricolore, e quindi dall’ideale passaggio di consegne, tra Giuseppe Cuomo, che ha guidato la città negli ultimi dieci anni, ed il neo primo cittadino, Massimo Coppola.


“Divento sindaco in un momento unico della nostra storia, in cui la città ha più che mai bisogno del nostro amore e del nostro sacrificio – ha esordito Coppola – Sorrento è una località unica al mondo. Prova ne sono i messaggi inviati per la mia elezione da tutte le città gemellate in tutto il pianeta”.


“Lavoreremo per il bene della collettività – ha aggiunto il sindaco – Il nostro primo impegno sarà rivolto all’emergenza sanitaria, a quella economica e alle problematiche che affliggono la scuola. Ma tutto questo non deve farci perdere l’ottimismo.

”Ne usciremo più forti e consapevoli di prima. Ora rimbocchiamoci le maniche per lavorare sul rilancio della nostra Sorrento”.



Share