L’Unità di crisi ha fatto sapere oggi sono 1.376 i nuovi contagiati, di questi 55 presentano sintomi precisi dell’infezione mentre 1.321 sono asintomatici. I tamponi processati nella giornata di ieri sabato 17 ottobre sono stati 14.256.

Dopo tre giorni in cui il contagio ha segnato sempre nuovi record in salita, anche se i numeri restano molto alti, la corsa del virus sembra rallentare nel totale in Campania dove si sono registrati 34 positivi in meno di ieri con 448 tamponi processati in meno sempre rispetto alle 24 ore precedenti.


Una ulteriore impennata però si registra in provincia di Napoli, dove la Protezione Civile ha registrato 1.009 casi, mentre 166 in più a Caserta in 24 ore. Sono numeri senza precedenti anche nei mesi del lockdown.

Numeri che segnano questo mese di ottobre come in assoluto quello più colpito dal contagio, ma cosa che preoccupa e non poco, il fatto che in questi primi 18 giorni di ottobre sono stati registrati 13.078 tamponi positivi, più della somma dei positivi di febbraio, marzo, aprile, maggio, giugno, luglio, agosto e settembre.

Negli ultimi 10 giorni i contagi sono stati 9.300.




Anche la percentuale tra nuovi positivi e tamponi esaminati raggiunge un nuovo record per questa seconda fase epidemica salendo al 9.65%, nel report precedente la percentuale era dell’9,58.

Intanto i posti disponibili negli ospedali campani sono lievemente aumentati, per la terapia intensiva sono stati aggiunti solo altri 3 posti letti, per ora, mantre nei reparti di degenza ordinaria Covid ne sono stati aggiunti ulteriori 64.




Situazione Clinica

In Campania i positivi al Covid-19 salgono a 25 819. Sono 766.187 i tamponi complessivamente esaminati dall’inizio della crisi epidemica.

I guariti oggi sono 199 che portano il totale in Campania a 8.453 dall’inizio della crisi epidemica.

Il report quotidiano oggi conferma il decesso di altre due persone, pertanto il conteggio delle vittime del virus sale ancora e arriva a 501.




I pazienti ricoverati con sintomi in Campania sono 849 e sono 32 in più rispetto a ieri. Salgono i ricoveri in terapia intensiva dove il totale arriva a 78 degenti aumentando di altri 3 casi.

Il numero delle persone attualmente positive, cioé detratti i guariti e i deceduti, sono 16.865 con un incremento di altri 1.175 casi. Aumenta anche il numero delle persone in isolamento domiciliare che arrivano a 15.938, con altre 1.140 persone costrette a restare tra le mura domestiche.




I contagi in Campania mese di ottobre:

Giovedì 1 ottobre                – 4,62% 392 contagiati
Venerdì 2 ottobre                – 5,34% 401 contagiati
Sabato 3 ottobre                 – 5,68%  – 412 contagiati
Domenica 4 ottobre             – 8,85%  – 431 contagiati
Lunedì 5 ottobre                  – 7,8%    – 395 contagiati
Martedì 6 ottobre                 – 7,24%  544 contagiati
Mercoledì 7 ottobre              – 7,62%  – 757 contagiati
Giovedì 8 ottobre                 – 8,05%  769 contagiati
Venerdì 9 ottobre                 – 7,35%  – 664 contagiati
Sabato 10 ottobre                – 6,85%  – 633 contagiati
Domenica 11 ottobre            – 8,93% –  662 contagiati
Lunedì 12 ottobre                 – 8,22%  635 contagiati
Martedì 13 ottobre                – 7,17%  818 contagiati
Mercoledì 14 ottobre             – 8,17%  – 1.127 contagiati
Giovedì 15 ottobre                – 8,86%  – 1.261 contagiati
Venerdì 16 ottobre                – 9,58%  – 1.410 contagiati
Sabato 17 ottobre                 – 9,65%  – 1.321 contagiati

Questi i dati del contagio provincia per provincia:

– Provincia di Napoli       : 17.033    (+1.009)   
– Provincia di Salerno     :   2.481          (+88)                            
– Provincia di Avellino    :   1.402          (+38)
– Provincia di Caserta     :  3.900        (+166)
Provincia di Benevento:    662            (+13)

Il dato riferisce il riepilogo diffuso dalla Protezione Civile comprendente anche casi già noti ma solo ora confermati.




Il contagio in Italia

Sono 11.705 i nuovi contagi Covid nelle ultime 24 ore in Italia, registrando un nuovo aumento. Sono infatti 780 in più, ma con un minor numero di tamponi, 146.541 contro i record assoluto di ieri con 165.837. Sfiora l’8%, precisamente il 7,99 per cento, ed è in aumento, l’incidenza del numero dei positivi rispetto al numero complessivo dei tamponi effettuati.

In totale sono 126.237 le persone attualmente positive in Italia, di queste, 7.131 (+514)
sono ricoverate nei reparti ordinari mentre 750 (+45) sono in terapia intensiva.




Le regioni più colpite vedono la Lombardia al primo posto, anche oggi quella con il maggior incremento, +2.975 (ieri +2.664), seguita anche oggi da Campania (1.376, contro 1.410 di 24 ore fa), Lazio (1.198, contro 994), Piemonte (1.123 contro 972) e Toscana (906, contro 879). Anche oggi nessuna regione a zero contagi, quella che fa meglio è il Molise con 27 nuovi casi.



 

Share