Calano i tamponi processati e aumentano i positivi. Impenna ancora la curva dei contagi con quasi milleseicento nuovi positivi, per la precisione 1.593, a fronte di 12.695 tamponi analizzati dai laboratori campani abilitati.

Dei nuovi positivi 79 presentano sintomi precisi dell’infezione mentre 1.514 sono asintomatici.

Dato drammatico quello dei decessi anche se non si riferisce alle ultime 24 ore: il bollettino ne comunica 21 “deceduti tra il primo e il 17 ottobre, ma registrati ieri”, si legge nel rapporto dell’Unità di Crisi.


La percentuale tra nuovi positivi e tamponi esaminati sfonda abbondantemente la barriera del 10% con un nuovo record e sale al 12.54%, nel report precedente la percentuale era dell’9,65.

Intanto, mentre il Tar della Campania boccia il ricorso dei genitori contro la chiusura delle scuole, segno che i dati presentati dall’Unità di Crisi hanno convito i giudici su una connessione tra lezioni in presenza e contagio, nelle ultime ore si moltiplicano gli sforzi per reperire 301 posti letto per la terapia intensiva, 359 per la sub intensiva e 991 posti di degenza ordinaria, tutti dedicati ai pazienti Covid. Le disponibilità di accogliere nuovi contagiati sono ormai al lumicino ed è per questo che sono stati sospesi i ricoveri ordinari programmati, fatte salve le urgenze.


Situazione Clinica

In Campania i positivi al Covid-19 salgono a 27.412. Sono  778.882 i tamponi complessivamente esaminati dall’inizio della crisi epidemica.

I guariti oggi sono 123, numeri che portano il totale in Campania a 8.576 dall’inizio della crisi epidemica.

Con i 21 decessi riportati oggi il numero delle vittime del virus sale ancora e arriva a 522.




I pazienti ricoverati con sintomi in Campania sono 884 e sono 35 in più rispetto a ieri. Salgono i ricoveri in terapia intensiva dove il totale arriva a 85 degenti aumentando di altri 7 casi.

Sono quindi 85 i pazienti in terapia intensiva, su 113 posti complessivi disponibili, mentre si contano appunto 884 degenti sintomatici ricoverati negli ospedali, dove i posti disponibili totali sono 925: al momento ne restano 41.

Il numero delle persone attualmente positive, cioé detratti i guariti e i deceduti, sono 16.865 con un incremento di altri 1.449 casi. Aumenta anche il numero delle persone in isolamento domiciliare che arrivano a 17.345, con altre 1.407 persone costrette a restare tra le mura domestiche.




I contagi in Campania negli ultimi 10 giorni:

Venerdì 9 ottobre                 – 7,35%  – 664 contagiati
Sabato 10 ottobre                – 6,85%  – 633 contagiati
Domenica 11 ottobre            – 8,93% –  662 contagiati
Lunedì 12 ottobre                 – 8,22%  635 contagiati
Martedì 13 ottobre                – 7,17%  818 contagiati
Mercoledì 14 ottobre             – 8,17%  – 1.127 contagiati
Giovedì 15 ottobre                – 8,86%  – 1.261 contagiati
Venerdì 16 ottobre                – 9,58%  – 1.410 contagiati
Sabato 17 ottobre                 – 9,65%  – 1.321 contagiati
Domenica 18 ottobre           – 12,54%  – 1.593 contagiati

Questi i dati del contagio provincia per provincia:

– Provincia di Napoli       : 17.956       (+923)   
– Provincia di Salerno     :    2.640       (+151)                            
– Provincia di Avellino    :    1.456         (+54)
– Provincia di Caserta     :  4.025        (+125)
Provincia di Benevento:    685           (+23)

Il dato riferisce il riepilogo diffuso dalla Protezione Civile comprendente anche casi già noti ma solo ora confermati.




Il contagio in Italia

In Italia, come ogni lunedì, calano i casi e i tamponi: sono 9.338 i nuovi positivi, ma con 98.862 tamponi eseguiti, 48mila meno di ieri. Sale al 9,4% il numero di persone risultate positive rispetto al numero complessivo di tamponi processati nelle ultime 24 ore. Ieri era dell’8 per cento e lunedì scorso, 12 ottobre, era del 5,4 per cento.

I casi totali dall’inizio dell’epidemia sono 423.578. In salita i decessi, che arrivano a 73, per un totale di 36.616. Ancora balzo dei ricoveri, con 47 terapie intensive in più, arrivate a 797 totali.

Rallenta il numero dei guariti, 1.498 oggi (ieri 2.334), per un totale di 252.959, mentre  arriva a 134.003 il numero delle persone attualmente malate.

Per quanto riguarda le singole regioni, si registrano 1687 nuovi casi in Lombardia, 1593 in Campania, 986 Toscana e 939 nel Lazio. La meno contagiata è la Basilicata (+22).

 


 

Share