L’ANCI, l’associazione che riunisce i Comuni italiani ha conferito, tramite il proprio Presidente nazionale Antonio Decaro, l’incarico ad interim di vicepresidente al primo cittadino di Ercolano, Ciro Buonajuto. La nomina giunge dopo la vittoria bulgara con l’80% delle preferenze incassata alle scorse elezioni Amministrative confermandolo alla guida della Città all’ombra del Vesuvio.


“È per me motivo di orgoglio e allo stesso tempo di responsabilità assumere la vicepresidenza nazionale dell’Anci”: ha commentato Buonajuto. “Da sindaco – prosegue – conosco bene le difficoltà e le sfide che quotidianamente siamo chiamati ad affrontare nell’interesse delle comunità che amministriamo e lungo questo solco continuerò il mio operato”.

E poi il primo cittadino passa ai ringraziamenti. “Ringrazio il presidente Antonio Decaro per la fiducia accordatami, Italia Viva per avermi concesso questa opportunità, ma voglio ringraziare soprattutto i miei concittadini. Questa nuova sfida premia soprattutto il lavoro fatto in questi anni per la città di Ercolano. Il mio impegno sarà ancora più forte”.


Ciro Buonajuto, avvocato, classe ’77, è una delle punte di diamante di Italia Viva, il partito di Renzi a cui è legato da anni. Il suo nuovo incarico si aggiunge a quello di coordinatore provinciale del suo Partito. Inoltre dal 2017 è anche Vice Presidente dell’Ente Parco nazionale del Vesuvio, carica che detiene a tutt’oggi.

Danilo Roberto Cascone



Share