Ieri record di positivi con quasi milleseicento casi rintracciati tra i tamponi effettuati, oggi i positivi riscontrati e riportati nel bollettino quotidiano sono stati 1.312, e quindi con un calo di 281 positivi in meno. Un calo che potrebbe essere significativo se non fosse che ad essere diminuiti sono stati anche i tamponi processati, oggi 10.205, ben 2.490 in meno alle 24 ore precedenti.

Dei nuovi positivi 67 presentano sintomi precisi dell’infezione mentre 1.245 sono asintomatici.

Ancora un dato elevato e preoccupante viene dal report dei decessi che anche oggi risultano tanti anche se, come ieri, non sono riferiti solo alle ultime 24 ore: il bollettino ne comunica 12, ma si specifica che si tratta di dati riferibili alle giornate tra il 13 e il 19 ottobre, ma registrati solo ieri.


La percentuale tra nuovi positivi e tamponi esaminati dopo aver sfondato la barriera del 10% nella giornata di ieri con il 12.54%, oggi continua a salire, anche se di pochi decimi e arriva al 12,85%.

Il governatore ha deciso di prevedere da venerdì il coprifuoco sanitario a partire dalle ore 23, cento militari inviati dal Viminale presidieranno le strade della movida per far rispettare le nuove limitazioni.



Situazione Clinica

In Campania i positivi al Covid-19 salgono a 28.724. Sono 789.087 i tamponi complessivamente esaminati dall’inizio della crisi epidemica.

I guariti oggi sono 156, numeri che portano il totale in Campania a 8.732 dall’inizio della crisi epidemica.

Con i 12 decessi riportati oggi il numero delle vittime del virus sale ancora e arriva a 534.


I pazienti ricoverati con sintomi in Campania sono 946 e sono 62 in più rispetto a ieri. Salgono i ricoveri in terapia intensiva dove il totale arriva a 91 degenti aumentando di altri 6 casi.

Sono quindi 91 i pazienti in terapia intensiva, su 227 posti complessivi disponibili, mentre, come riportato, si contano 946 degenti sintomatici ricoverati negli ospedali, dove i posti disponibili totali sono saliti a 1.100: al momento ne restano 154. 



Come di evince da questi ultimi dati i posti letto in tutti i reparti stanno aumentando e si continua a lavorare per una maggiore disponibilità. Cosa legata soprattutto alla disponibilità di sanitari e medici, richiesti dalla Regione Campania che purtroppo non ha ottenuto risposte adeguate dalla Protezione Civile in tal senso.

Il numero delle persone attualmente positive, cioé detratti i guariti e i deceduti, sono 19.458 con un incremento di altri 1.037 casi. Aumenta anche il numero delle persone in isolamento domiciliare che arrivano a 18.421, con altre 1.076 persone costrette a restare tra le mura domestiche.




I contagi in Campania negli ultimi 10 giorni:

Sabato 10 ottobre                – 6,85%  – 633 contagiati
Domenica 11 ottobre            – 8,93% –  662 contagiati
Lunedì 12 ottobre                 – 8,22%  635 contagiati
Martedì 13 ottobre                – 7,17%  818 contagiati
Mercoledì 14 ottobre             – 8,17%  – 1.127 contagiati
Giovedì 15 ottobre                – 8,86%  – 1.261 contagiati
Venerdì 16 ottobre                – 9,58%  – 1.410 contagiati
Sabato 17 ottobre                 – 9,65%  – 1.321 contagiati
Domenica 18 ottobre           – 12,54%  – 1.593 contagiati
Lunedì 19 ottobre                – 12,85%  – 1.312 contagiati

Questi i dati del contagio provincia per provincia:

– Provincia di Napoli       :  18.932       (+976)   
– Provincia di Salerno     :    2.743       (+103)                            
– Provincia di Avellino    :    1.473         (+17)
– Provincia di Caserta     :   4.346        (+321)
Provincia di Benevento:      709           (+24)

Il dato riferisce il riepilogo diffuso dalla Protezione Civile comprendente anche casi già noti ma solo ora confermati.




Il contagio in Italia

I nuovi contagi da coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore sono 10.874, su 144.737 tamponi effettuati. Sono 2.046 i guariti/dimessi, in crescita rispetto a ieri, quando erano stati 1.498. Il totale dall’inizio della pandemia di coronavirus è ora 255.005. Le vittime sono 89 (ieri 73), il totale dei morti sale a 36.705.

Sono 870 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 73 in più del giorno precedente. Scende al 7,5% rispetto al 9,4% la percentuale delle persone risultate positive rispetto al numero complessivo di tamponi.

La regione con il maggior numero di contagi è la Lombardia (2.023), seguita da Piemonte (1.396) e Campania (1.312). Nel Lazio i nuovi casi sono 1.224.

I contagiati nelle regioni

Nel dettaglio, secondo i dati diffusi dal ministero della Salute, le persone attualmente positive sono:

2686.304 in Lombardia

11.882 in Piemonte

10.168 in Emilia-Romagna

10.256 in Veneto

19.458 in Campania

16.333 nel Lazio

11.546 in Toscana

4.484 in Liguria

7.497 in Sicilia

5.730 in Puglia

2.182 nelle Marche

764 nella Provincia autonoma di Trento

1.932 in Friuli Venezia Giulia

2.845 in Abruzzo

3.686 in Sardegna

1.894 nella Provincia autonoma di Bolzano

2.675 in Umbria

1.252 in Calabria

725 in Valle d’Aosta

561 in Basilicata

581 in Molise.


 

Share