Purtroppo il calo nell’andamento epidemico è durato un solo giorno, oggi i dati segnano una repentina impennata dei contagi con 3.103 positivi riscontrati,  il dato più alto dall’inizio della pandemia in Campania. I valori comunicati in questi giorni in Campania, ma anche in Italia, sono fuori scala rispetto alla fase del lockdown.

I tamponi effettuati sono stati 17.735 un numero elevato, che contiene, come comunicato dall’Unità di Crisi, anche il dato dello screening su Arzano. Negli ultimi 10 giorni il contagio in Campania ha prodotto 21.473 nuovi positivi.


La percentuale, dopo il calo di circa due punti di ieri, continua il suo cammino verso l’alto. Oggi è del 17,49% il rapporto tra nuovi positivi e i tamponi esaminati, ieri era sceso al 16,14%.

Tra i nuovi positivi si rilevano 242 sintomatici, mentre 2.861 sono i positivi asintomatici.

Ancora molti i decessi segnalati nel report quotidiano, 20 vittime in più, ma come riportato negli ultimi giorni, non tutte relative alla giornata di ieri, ma riferibili ai giorni dal 24 al 28 ottobre. Dall’inizio del mese di ottobre si contano purtroppo 214 decessi, mentre complessivamente, dall’inizio della crisi epidemica, sale a 644 il numero delle vittime.




Situazione Clinica

In Campania i positivi al Covid-19 giungono a 48.885. I tamponi complessivamente esaminati dall’inizio della crisi epidemica arrivano a 919.318 in totale.

Rispetto ad ieri, sia pur in numero elevato, i guariti che oggi sono 265, mentre il totale di quanti hanno sconfitto il virus in Campania sale a 10.537 dall’inizio della crisi epidemica.

I pazienti ricoverati con sintomi in Campania diventano  1.297, con un incremento di altri 62 casi. Continuano a salire i ricoveri in terapia intensiva dove ora ci sono 164 degenti, 4 in più rispetto a ieri.




Il numero delle persone attualmente positive, cioé detratti i guariti e i deceduti, sono 37.704, con un aumento di altri 2.818 casi. In isolamento domiciliare ci sono oggi  36.243, con altre 2.752 in più rispetto a ieri.

A tutta la giornata di ieri, si dichiarano 164 pazienti in terapia intensiva su 227 posti complessivi disponibili, mentre si contano 1.297 degenti sintomatici ricoverati negli ospedali, dove i posti disponibili totali sono 1.500: la riserva è ora di 203. Nelle prossime ore verranno integrate le postazioni di degenza e assistenza intensiva e sub intensiva ricorrendo alle strutture disponibili nelle cliniche accreditate.


I contagi in Campania negli ultimi 10 giorni:

Lunedì 19 ottobre                – 12,85%  1.312 contagiati
Martedì 20 ottobre               – 12,68%  1.760 contagiati
Mercoledì 21 ottobre            – 12,84%  – 1.541 contagiati
Giovedì 22 ottobre               – 14,42% –  2.280 contagiati
Venerdì 23 ottobre               – 13,71% –  1.718 contagiati
Sabato 24 ottobre                – 15,32% –  2.590 contagiati
Domenica 25 ottobre            – 17,12% – 1.981 contagiati
Lunedì 26 ottobre                – 18,68% –  2.761 contagiati
Martedì 27 ottobre               – 16,14% –  2.427 contagiati
Mercoledì 28 ottobre            – 17,49% –  3.103 contagiati

Grafico elaborato da Giuseppe Velardo

Il contagio in Italia

Ancora un record per i contagi da coronavirus nelle ultime 24 ore in Italia: i positivi sono 26.831(ieri erano stati 24.991). I morti sono 217 (ieri erano stati 205), mentre in totale i casi in Italia sono 616.595, le vittime 38.122.

La percentuale di positività in Italia sul totale dei tamponi sale oggi al 13,31%, contro il 12,56% di ieri.

Tra le regioni con il maggior numero di nuovi positivi trovati svetta la Lombardia con 7.339, quindi la Campania con 3.103, il Piemonte con 2.585, il Veneto con 2.109, il Lazio con 1.995.

Sono 201.452 i tamponi per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore, il nuovo record, secondo i dati del ministero della Salute. Sono 2.500 più di ieri.

Ancora un balzo dei pazienti in terapia intensiva per Covid-19 in Italia. Sono 115 in più nelle ultime 24 ore (ieri l’aumento era stato di 125), secondo i dati del ministero della Salute, per un totale di 1.651 persone in rianimazione. Nei reparti ordinari ci sono ora 15.964 pazienti, con un incremento di 983 unità. Gli attualmente positivi sono arrivati a 299.191, ben 22.734 più di ieri. Di questi, 281.576 sono le persone in isolamento domiciliare. I guariti sono 279.282, in aumento di 3.878 rispetto a ieri.


Coronavirus, l’aumento dei contagi regione per regione

  • Lombardia 7.339
  • Campania 3.103
  • Piemonte 2.585
  • Veneto 2.109
  • Lazio 1.995
  • Toscana 1.966
  • Emilia-Romagna 1.545
  • Liguria 1.018
  • Sicilia 789
  • Puglia 716
  • Umbria 694
  • Marche 686
  • Abruzzo 482
  • Friuli Venezia Giulia 468
  • P.A. Bolzano 298
  • Sardegna 282
  • Calabria 225
  • Valle d’Aosta 178
  • P.A.Trento 173
  • Molise 94
  • Basilicata 86


Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteSorrento, tariffe di sosta agevolate per il personale dell’ospedale
SuccessivoPortici, il Sindaco annuncia la sua guarigione dal Covid-19
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.