C’è voglia di riscatto in casa Napoli. Gli azzurri, domani alle 21 alla Reale Arena, sfidano la Real Sociedad per provare a raddrizzare il cammino in Europa League. La sconfitta con l’AZ Alkmaar di giovedì scorso ha messo la squadra in una posizione non facile: anche se mancheranno quattro partite dalla conclusione della fase a gironi, fare risultato in Spagna è imperativo e allo stesso tempo non facile.


Il team guidato da Imanol Alguacil è uscito vincitore dal match della prima giornata di Europa League contro il Rijeka e si trova in uno stato di forma invidiabile. I biancoblu sono infatti primi in classifica in Liga dopo sette turni, davanti al Real Madrid. Si affrontano quindi due compagini che hanno cominciato nel migliore dei modi i rispettivi campionati e che in un certo senso si somigliano anche nel modo di porsi in campo. Anche alla Real Sociedad, come al Napoli, piace giocare un calcio veloce e propositivo, senza aspettare l’avversario ma tentando di votarsi all’attacco.

Gattuso per la sfida di domani ritrova tra i convocati Zielinski ed Elmas. I due centrocampisti sono risultati negativi al tampone effettuato e oltre tre settimane possono rientrare in campo, anche se entrambi per il momento si accomoderanno in panchina, almeno inizialmente. Il mister in conferenza stampa ha asserito che la squadra ha dato tanto dal punto di vista fisico negli ultimi dieci giorni e valuta di attuare qualche cambio tra i titolari per la gara in Spagna.


Tra i pali tornerà a essere schierato Ospina, dopo che Meret è stato il portiere designato nelle ultime due partite. In difesa tireranno il fiato Manolas e Di Lorenzo (sempre in campo per 90 minuti in tutti i match disputati finora), che saranno sostituiti da Maksimovic e Hysaj; conferme invece per Koulibaly e Mario Rui. A centrocampo Gattuso farà a meno di Bakayoko, convocato ma acciaccato dopo il derby con il Benevento, e al fianco di Fabian Ruiz avrà una chance Demme. Sulla trequarti spazio a Politano, che andrà a ricoprire il ruolo di ala destra al posto di Lozano, e completerà il trio con Mertens e Insigne. In avanti Petagna potrebbe essere preferito a Osimhen.

La Real Sociedad scenderà sul terreno di gioco con un 4-3-3 che avrà come faro la stella David Silva. L’ex Manchester City agirà come mezzala destra e tenterà di illuminare il gioco lanciando i tre attaccanti. Attaccanti che saranno Portu e Oyarzabal (capocannonieri in Liga con quattro reti a testa) sugli esterni e Isak al centro.


PROBABILI FORMAZIONI

Napoli ​(4-2-3-1): Ospina; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme; Politano, Mertens, Insigne; Petagna. All. Gattuso

 

Real Sociedad​(4-3-3): Remiro; Gorosabel, Elustondo, Le Normand, Nacho Monreal; Merino, Zubimendi, David Silva; Portu, Isak, Oyarzabal. All. Alguacil

Salvatore Emmanuele Palumbo



Share