Focolaio di Coronavirus all’interno della Casa Famiglia di corso Umberto I ha provocato il contagio di tutte le ospiti.

«La situazione è drammatica – afferma il sindaco Vincenzo Ascione -. Le donne ospitate all’interno della RSA sono tutte in età avanzata con patologie pregresse, e la loro positività al Covid potrebbe provocare un ulteriore peggioramento delle condizioni di salute».


La prima ospite è deceduta a Castellammare di Stabia, presso l’ospedale San Leonardo, dove era stata trasferita in ambulanza con l’aggravarsi delle sue condizioni.

Nel pomeriggio di oggi, all’incirca verso le 15,30, ancora una tragica notizia con il decesso della seconda donna, anche lei ospite della RSA torrese.

Altre due ospiti della struttura presenterebbero grosse criticità. Colpite dal virus anche le tre operatrici che accudivano le anziane. Tra le ipotesi più accreditate, quella che proprio una delle tre potrebbe essere all’origine del focolaio Covid. Sul posto sono giunti i carabinieri, la polizia municipale e la protezione civile.



“Nel primo pomeriggio – si legge nel comunicato del primo cittadino – è intervenuta, in accordo con i familiari, una cooperativa di Castellammare di Stabia che con i suoi operatori si sta prendendo cura delle donne rimaste all’interno della residenza per anziani”.

La Asl continuerà a monitorare la situazione, che al momento appare molto grave.



Condividi
PrecedenteDonald Trump la confusione al potere
SuccessivoCastellammare, Piano Urbano della Mobilità: viale Europa diventa a tre corsie
avatar
Il settimanale “Il Gazzettino vesuviano” fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo, si interessa delle tematiche legate al territorio vesuviano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante realtà che operano sul territorio.