Sono stati processati 18.446 tamponi in Campania nella giornata odierna, oltre quattromila in più di ieri quando erano stati 14.290. Logica conseguenza, più tamponi, più positivi riscontrati: 3.166 nuovi casi, oltre quattrocento in più di ieri.

Il dato positivo di oggi, però, è quello percentuale, cioè il rapporto tra tamponi effettuati e positivi riscontrati che oggi cala nettamente da quel 19% di ieri, fermandosi al 17,16%. Una oscillazione che stiamo registrando negli ultimi giorni che sembra tendere al ribasso e che fa ben sperare per il futuro.




Dei nuovi positivi, quelli che presentano chiari sintomi da Covid sono 351, mentre sono 2.815 le persone contagiate, ma prive di sintomi evidenti.

Il totale dei positivi da inizio pandemia continua a salire e arriva oggi a 95.921 su 1.172.232 tamponi effettuati.

Sale ancora, purtroppo, il numero delle vittime, un computo oggi più pesante degli ultimi giorni con 34 decessi che portano il totale in Campania a 896 dall’inizio dell’epidemia. Di questi, 466  sono i decessi comunicati a partire dal primo ottobre.




Situazione Clinica

Continua ad aumentare il numero dei positivi ricoverati a causa della presenza di sintomi Covid: oggi sono 2.077, 16 più di ieri. Sono 181 i malati in terapia intensiva, 12 in meno rispetto a ieri. Ancora molti guariti, che oggi risultano essere 690 e portano i totale a 18.355 dall’inizio della crisi.

Il numero delle persone attualmente positive, cioé detratti i guariti e i deceduti, è 76.670 con un aumento di altri 2.442 casi. In isolamento domiciliare ci sono oggi 74.412, con altre 2.438 in più rispetto a ieri.


I contagi in Campania negli ultimi 10 giorni:

Domenica 1 novembre          – 18,30%  –  2.861 contagiati
Lunedì 2 novembre               – 21,52%  –  2.971 contagiati
Martedì 3 novembre              – 19,28%  –  4.181 contagiati
Mercoledì 4 novembre           – 19,87%  –  3.888 contagiati 
Giovedì 5 novembre              – 18,86%  –  4.508 contagiati
Venerdì 6 novembre              – 18,98%  –  4.309 contagiati
Sabato 7 novembre               – 17,82%  –  4.601 contagiati
Domenica 8 novembre           – 19,75%  –  3.120 contagiati
Lunedì 9 novembre                – 19%       –  2.716 contagiati
Martedì 10 novembre             – 17,16%  3.166 contagiati

Grafico elaborato da Giuseppe Velardo

Questi i dati del contagio provincia per provincia:

– Provincia di Napoli        :  60.153      (+2.218)   
– Provincia di Salerno      :  10.839         (+585)                            
– Provincia di Avellino     :    4.843          (+184)
– Provincia di Caserta      :  17.818         (+593)
Provincia di Benevento :    1.451         (+134)                                

Il dato riferisce il riepilogo diffuso dalla Protezione Civile comprendente anche casi già noti ma solo ora confermati.




Il contagio in Italia

L’Italia supera il milione di casi Covid 19. I contagiati totali, compresi guariti e vittime, sono 1.028.424.

Sono 32.961 i nuovi contagi da coronavirus individuati nelle ultime 24 ore in Italia. Le vittime sono 623 e portano il totale a 42.953.

E’ stata superata la soglia dei 3 mila pazienti in terapia intensiva. Con i 110 delle ultime 24 ore il totale è di 3.081 persone in rianimazione. Il limite massimo resta quello del 3 aprile scorso con 4.068 ricoverati in terapia intensiva.

Sono 225.640 i tamponi per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, circa 8 mila più di ieri. Il rapporto tra positivi e test è del 14,6%, in calo di 1,5% rispetto a ieri.



Gli ospedali “sono ormai vicini al collasso, per carenza di personale e mancanza di posti letto a fronte dell’abnorme afflusso di malati per la rapida e vertiginosa diffusione dell’infezione da Covid. Non vanno dati messaggi che sminuiscono la situazione”. E’ l’allarme lanciato, in una lettera aperta, dai medici internisti, geriatri e infermieri di Medicina interna. La situazione ospedaliera, affermano, “è drammatica”.

Intanto la Lombardia si conferma la regione con il maggior incremento di nuovi casi Covid con 8.180 nuovi casi. Seguono  Campania (+3.166), Veneto (+3.0820), Piemonte (+2.953), Toscana (+2.507), Lazio (+2.479), Emilia Romagna (+ 2.428). Aumenti a quattro cifre anche per Sicilia (+1.487), Puglia (+1.332) e Liguria (+1.102). Solo il Molise fa registrare un aumento a due cifre con + 71 nuovi casi.


Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteCampania, De Lise (Commercialisti): “Necessario un confronto per una ripresa economica sostenibile”
SuccessivoMonte: il 13 novembre esce “Tutto Bene”, il nuovo singolo del cantante e youtuber
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.