Calano i nuovi positivi, ma calano anche i tamponi processati. Sono 3.351 nuovi casi, ieri ne erano stati riscontrati 4.079, circa settecento in meno, mentre i tamponi processati sono stati 20.662, quasi cinquemia in meno rispetto a ieri quanto erano stati eseguiti 25.510.

Negli ultimi 10 giorni il contagio ha prodotto 37.802 nuovi positivi. Dei nuovi positivi, quelli che presentano chiari sintomi da Covid sono oggi 357, mentre sono 2.994 le persone contagiate, ma prive di sintomi evidenti.




La percentuale dopo quasi una settimana con un trend in discesa, oggi mostra una minima risalita arrivando a 16,21% ieri si era fermata al 15,98%.

Il totale dei positivi da inizio pandemia, con questo ultimo aggiornamento, arriva oggi a 107.416  su 1.242.244 tamponi effettuati.

Nelle ultime 24 ore sono continuati i decessi. Sono 27 le vittime che risultano registrate ieri, ma relative ai giorni dal 7 al 13 novembre, per un totale di 994 dall’inizio dell’epidemia. Di questi, 564 sono deceduti dal primo ottobre.




Situazione Clinica

Calano i positivi ricoverati a causa della presenza di sintomi Covid: oggi sono 2.080, si registra oggi un decremento di 79 unità. Aumnetano di una unità e sono 184 i malati in terapia intensiva. La disponibilità di posti in terapia intensiva resta comunque intorno al 31 per cento.

Moltissime, fortunatamente, le persone che hanno sconfitto il Covid nella giornata di ieri.  Risultano essere 1.298 i guariti nel report odierno, che portano il totale a 21.176 dall’inizio della crisi.

Il numero delle persone attualmente positive, cioè detratti i guariti e i deceduti, è di 88.257 con un aumento di altri 2.026 casi. In isolamento domiciliare ci sono oggi 82.982, con altre 2.098 in più rispetto a ieri.


I contagi in Campania negli ultimi 10 giorni:

Mercoledì 4 novembre           – 19,87%  –  3.888 contagiati 
Giovedì 5 novembre              – 18,86%  –  4.508 contagiati
Venerdì 6 novembre              – 18,98%  –  4.309 contagiati
Sabato 7 novembre               – 17,82%  –  4.601 contagiati
Domenica 8 novembre           – 19,75%  –  3.120 contagiati
Lunedì 9 novembre                – 19%       –  2.716 contagiati
Martedì 10 novembre             – 17,16%  –  3.166 contagiati
Mercoledì 11 novembre          – 17,05%  –  4.065 contagiati
Giovedì 12 novembre             – 15,98%  –  4.075 contagiati
Venerdì 13 novembre             – 16,21%  –  3.351 contagiati

Grafico elaborato da Giuseppe Velardo

Questi i dati del contagio provincia per provincia:

– Provincia di Napoli        :  66.657      (+2.311)   
– Provincia di Salerno      :  12.325         (+575)                            
– Provincia di Avellino     :    5.310          (+213)
– Provincia di Caserta      :  19.672         (+471)
Provincia di Benevento :    1.701           (+36)                                

Il dato riferisce il riepilogo diffuso dalla Protezione Civile comprendente anche casi già noti ma solo ora confermati.




Il contagio in Italia

L’espansione del virus accelera in tutta Italia, nonostante le misure drastiche. Nelle ultime 24 ore i nuovi positivi sono 37.255, di cui 8.129 nella sola Lombardia.

Le vittime nelle ultime 24 ore sono 544. Il totale dei contagiati individuati da inizio epidemia, compresi le vittime e i guariti, è ora di 1.144.552. Le vittime sono 44.683. Gli attualmente positivi sono 688.435 (+24.509), i guariti o dimessi 411.434 (+12.196).

Sono 484 i ricoverati con sintomi per il Covid in Italia nelle ultime 24 ore, che portano il totale a 31.398, secondo i dati del ministero della Salute. In isolamento domiciliare ci sono 653.731 (+23.949).


Sono 76 in più i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid-19 nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Il totale delle persone in rianimazione è ora di 3.306 in tutta Italia. Sono 227.695 i tamponi per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore, oltre 27 mila in meno di ieri, secondo i dati del ministero della Salute. Il rapporto tra positivi e test effettuati è del 16,3%.

Il 21,8% dei nuovi contagi giornalieri arriva dalla Lombardia: 8.129 su 37.255. Segue poi il Piemonte 4.471 e il Veneto 3.578. Altre sette regioni oltre il mille casi: Campania 3.351, Lazio 2.997, Emilia-Romagna 2.637, Toscana 2.420, Puglia 1.741, Sicilia 1.729, Liguria 1.091. Poi ci sono Abruzzo 939, Marche 779, Provincia autonoma di Bolzano 690, Umbria 579, Friuli Venezia Giulia 558, Sardegna 396, Calabria 333, Basilicata 265, Valle D’Aosta 245, Provincia autonoma di Trento 206 e Molise 121.


Le vittime nelle Regioni italiane

  1. 19.186 in Lombardia
  2. 5.001 in Piemonte
  3. 5.008 in Emilia-Romagna
  4. 2.816 in Veneto
  5. 2.088 in Liguria
  6. 1.835 in Toscana
  7. 1.625 nel Lazio
  8. 1.102 nelle Marche
  9. 994 in Campania
  10. 973 in Puglia
  11. 860 in Sicilia
  12. 671 in Abruzzo
  13. 516 nella Provincia autonoma di Trento
  14. 516 in Friuli Venezia Giulia
  15. 379 nella Provincia autonoma di Bolzano
  16. 318 in Sardegna
  17. 242 in Umbria
  18. 240 in Valle d’Aosta
  19. 169 in Calabria
  20. 78 in Basilicata
  21. 66 in Molise


Share